Mercoledì 23 Gennaio 2019

Yuri Rambaldi il bellissimo (e immenso) che conquista “Ex on the beach” su Sky

Una faccia familiare è apparsa nelle ultime settimane su Sky Mtv, uscito dalle acque come Poseidone a seminare il terrore, soprattutto per la ex fidanzata che lo aspettava nella villa di “Ex on the beach”. Yuri Rambaldi è il venticinquenne mortarese che della sua vita ha fatto uno spettacolo. Nato come modello e diventato spogliarellista. Il grande schermo della televisione lo ha accolto nel suo mondo come ospite più che desiderato e lui si è ambientato perfettamente, si muove con agilità tra un programma e l’altro, da quando nel 2013 si è classificato secondo al concorso “Il più bello d’Italia” fino a quando ha ottenuto decine di pulsanti accesi nel 2017 al programma di Realtime “Take me out”, corrispondenti a decine di ragazze che volevano avere un appuntamento con lui. Alla fine una sola ce l’aveva fatta ma si erano accorti di non essere completamente compatibili. Ma sullo staff di Sky sì che Yuri Rambaldi ha fatto colpo. A novembre del 2017 ha ricevuto un messaggio che rappresenta un lancio per la sua carriera. “La stessa persona che mi aveva chiamato per andare a “Take me out” mi ha ricontattato, dicendo di avere una proposta per me. – racconta Yuri Rambaldi – Mi ha invitato a partecipare a un paio di casting, nei quali mi hanno chiesto molte informazioni su di me e sul mio passato, facendomi in particolare molte domande sulle mie ex fidanzate. I selezionatori mi conoscevano già per cui sono entrato e sono scoppiati a ridere dopo poche battute. Sono uno che non ha paura di essere se stesso e di lanciarsi in nuove avventure. Colgo l’attimo e vivo ogni momento al massimo delle mie potenzialità per cercare di non perdere nessuna occasione. Con questi casting non sapevo bene cosa aspettarmi ma sapevo che poteva essere la svolta della mia vita”. Due mesi dopo, ai primi del 2018, la firma del contratto: Yuri Rambaldi è stato uno dei dieci selezionati sui trecento aspiranti al posto. Un contratto particolare, non esplicitante il programma nel quale Yuri Rambaldi si sarebbe avventurato. “Vacanza in Thailandia” era il lavoro, un reality con la scoppiettante diva dello spettacolo Elettra Lamborghini. 
Nessuno gli aveva detto che in quella vacanza avrebbe dovuto convivere con una serie di ex fidanzati e fidanzate. 
A marzo Yuri Rambaldi è salito da solo sull’aereo che lo ha portato, dopo un lungo viaggio, a Bangkok, in Thailandia, dove lo aspettava la redazione del programma. 
“Appena arrivato mi hanno tolto tutto, cellulare e portafoglio – spiega lo showman mortarese – e mi hanno accompagnato nell’hotel che mi avrebbe ospitato per una settimana. Solo dopo mi hanno comunicato che anche la mia ex ragazza, Federica, si trovava sull’isola. È stata una strana coincidenza che mi ha fatto molto pensare, ma ho deciso di non tornare indietro e di continuare a vivere l’avventura. Per cinque o sei giorni ho bazzicato per l’hotel, ho preso il sole e fatto diversi tuffi in piscina. Per me, che sono molto legato ai social network, quella iniziale privazione dal cellulare è stata un po’ una sofferenza. 
Poi tutto d’un tratto sono stato catapultato nel programma. Mi hanno accompagnato a qualche metro dalla riva della spiaggia con un gommone, mi sono lanciato e sono uscito dall’acqua, desideroso di scoprire quel che mi aspettava. Ecco, quando ho visto Federica sono un po’ impallidito, mi sono quasi pietrificato. 
Siamo stati insieme poco più di un anno, da maggio 2016 a giugno 2017, e la nostra relazione è sempre stata molto travagliata”. È il momento in cui Yuri Rambaldi ha realizzato di essere approdato a “Ex on the beach” il programma che come motto ha “la rivincita degli ex”. 
Un gruppo di ragazzi sono chiamati a vivere insieme per un paio di mesi in una casa su un’isola, seguiti dalle telecamere del reality show. Fin qui tutto normale, sembra molto simile al “Grande Fratello”. Ma il numero dei ragazzi mano a mano aumenta… con l’arrivo degli ex fidanzati. La convivenza diventa difficile, le litigate diventano all’ordine del giorno, così come le tresche e gli intrighi. “Posso assicurare – commenta Yuri Rambaldi – che tutto quello che si vede nel programma è vero, non esiste finzione e non esistono copioni. Ogni giorno qualcuno litiga con altri, soprattutto per il fatto che la maggior parte delle relazioni non si sono chiuse in maniera pacifica e civile. Essere tutti insieme nella stessa casa dà anche l’occasione agli ex fidanzati di dirsi cose che prima non avevano fatto, di chiudere o riaprire storie a cui non era ancora stata messa la parola fine. Io sono molto felice di aver potuto vivere questa esperienza, principalmente perché con essa sono cresciuto molto e ho imparato ad affrontare situazioni che prima non sarei riuscito a gestire. Mi sono trovato a vivere in una casa in cui la maggior parte erano perfetti sconosciuti, due erano le mie ex fidanzate, senza cellulare e senza vie di fuga. 
Eppure “Ex on the beach” potrebbe essere il mio trampolino di lancio”.

Michela Poni © Riproduzione riservata