Domenica 24 Gennaio 2021

Virtus Mortara e Warriors Clan ricordano “Greg” Lampugnani in un quadrangolare

La Virtus Basket e il Warriors Clan ricorderanno il compagno di squadra Gregorio Lampugnani (nella foto) con un memorial che si disputerà domenica 19 maggio nella palestra delle scuole medie di via Bianchi.

“Greg nel cuore” è il nome della manifestazione che gli amici e i compagni hanno cominciato a organizzare dopo aver dato l’ultimo saluto a Gregorio Lampugnani, prematuramente scomparso a gennaio dopo una lunga lotta contro un male terribile. La voglia di ricordarlo attraverso la pallacanestro, una delle sue grandi passioni, ha fatto sì che il prossimo 19 maggio sarà una domenica di grande basket.

Un torneo quadrangolare in cui ci saranno tre team in cui Gregorio Lampugnani ha giocato, sin da piccolo che da ragazzo, ovvero Cat Vigevano, Virtus Basket e Warriors Clan Mortara, oltre a una squadra ospite, il Cuspo, team formato dagli universitari del Piemonte Orientale. Con la regia della Virtus presieduta da Carlo Cocino, coadiuvato dagli allenatori Pier Zanotti e Luca Aiello, da Mariarosa Minchiotti e dai Warriors Gaspare Boncimino e Roberto Ferraresi, il memorial si aprirà alle 9 e 30. Prima dell’inizio delle gare saranno consegnate alle squadre, giocatori e staff, delle sopramaglie dedicate a Gregorio.

Poi sotto con il basket giocato, con un programma già definito. Alle 10 il primo incontro tra il Warriors Clan e la Virtus. Poi, a cadenza oraria, Cat Vigevano - Cuspo e Cuspo - Warriors Clan. Al termine, il break per la pausa pranzo curata dalla Croce Rossa di Mortara. Prima della ripresa del quadrangolare, la gara di tiro da tre punti, in cui si sfideranno tre tiratori scelti per ciascuna squadra. Si parte alle 14 e 15 con le sfide che occuperanno le due metà campo del PalaBianchi. Tre tiri da cinque posizioni diverse per i dodici sfidanti (tre per squadra). Dopo le eliminatorie le semifinali con il miglior tiratore dei Warriors che sfiderà il vincitore della sfida di tiro della Virtus. Dall’altra parte il migliore della Cat contro il migliore del Cuspo. Poi la finalissima che decreterà il miglior realizzatore del torneo. Al termine la seconda fase del quadrangolare, con le sfide a partire dalle 15 e 30: Virtus - Cat, Warriors - Cat e Cuspo - Virtus. Poi la proclamazione del vincitore e le premiazioni.

Durante tutta la giornata suonerà un dj e negli intervalli di ogni partita sono in programma esibizioni di ballo a cura della scuola di danza della Costanza. Il ricavato del pranzo preparato dalla Croce Rossa sarà devoluto per l’acquisto di un defibrillatore in ricordo di Gregorio Lampugnani che sarà posizionato in città.   


Riccardo Carena © Riproduzione riservata