Venerdì 03 Aprile 2020

Violenza domestica a Garlasco: getta la moglie dal balcone e si lancia subito dopo, poi prende a bastonate i carabinieri

Il lupo perde il pelo ma non il vizio. In questo caso il deprecabile vizio di prendersela con i più deboli, ovvero le donne. L'ennesimo caso di violenza domestica è avvenuto nella scorsa notte a Garlasco, durante il quale a farne le spese è stato anche il comandante della locale Stazione, preso a bastonate dal violento aggressore.

Tutto è accaduto nella notte tra mercoledì e giovedì: al termine di tempestiva e serrata operazione di servizio, iniziata verso le 2 del mattino e terminata alle 6 e 30hanno arrestato A.G., di anni 51, italiano, pregiudicato già per violenza domestica, perché al culmine di violenta lite con la compagna L.D., di anni 58, italiana, nonostante ore di negoziazione, l'ha precipitata dal balcone del loro appartamento.

Mentre i carabinieri si occupavano della vittima, ferita lievemente, l’uomo si è lanciato dalla finestra posteriore, rompendosi le gambe. Nonostante ciò è riuscito a nascondersi in un vicino cespuglio. Individuato dai militari, ha colpito ripetutamente i carabinieri con un bastone e lancio di pietre, provocando gravi lesioni a tre agenti. Fra di essi ad avere la peggio è stato il Comandante della Stazione di Garlasco. L’arrestato è presso l’Ospedale di Pavia per essere medicato e successivamente verrà messo a disposizione del giudice.

Il Nuovo Lomellino © Riproduzione riservata