Venerdì 28 Febbraio 2020

Un fine settimana tutto dedicato alla Via Francigena

Un weekend errante per festeggiare la Via Francigena che passa anche da Mortara insieme all’associazione “Sant’Albino e la Francigena”. Sabato 4 maggio, presso la biblioteca di Mortara, alcuni tra coloro che hanno vissuto in prima persona l’esperienza della Via Francigena si racconteranno, spiegando anche perché hanno sentito la necessità di mettere nero su bianco quelle sensazioni, attraverso la redazione di libri.

La curatrice della giornata è Rosanna Usardi, insegnante del “Gas” e del gruppo “Sant’Albino e la Francigena”, che ha personalmente contattato gli scrittori. “Ho conosciuto molti di questi scrittori-pellegrini su facebook – spiega Rosanna Usardi – mentre con altri ho fatto un pezzo del cammino, come per esempio con Angela Piacente. Ho visto che tutti andavano in giro a promuovere i loro libri, per cui ho proposto al gruppo “Sant’Albino e la Francigena” di ospitarli anche nella biblioteca di Mortara”. Il risultato è l’appuntamento di sabato 4 maggio dalle 9 e 30 alle 13. Si alterneranno voci del cammino della Francigena, con storie uniche e particolari, come quella di Cristiana Sartori, che racconterà di un cammino personale e interiore”. Angela Piacente, Angelica Pons e Mauro Beccaria, Cristiana Sartori, Andrea Vismara e Giuliano Mari parleranno della loro esperienza del cammino insieme col coordinatore dell’incontro Umberto De Agostino. Al termine dell’incontro la “risottata in Abbazia” con il riso biologico di Cristiana Sartori, aspettando le parole del rettore Padre Nunzio, che racconterà la storia dell’Abbazia di Sant’Albino nei nomi di Amico e Amelio. Alle 15 e 30 la giornata prenderà una svolta musicale con la presenza del gruppo “Trigono Armonico” che eseguiranno delle musiche antiche e tradizionali.

“Nella mia esperienza del cammino sulla Francigena – racconta Rosanna Usardi – ho notato come vi sia una forte collaborazione tra i vari ostelli che si trovano lungo la Via. Ho pensato che sarebbe bello riproporre la stessa collaborazione anche nel tratto lombardo della Francigena, da Palestro fino a Corte Sant’Andrea, dove finisce la provincia di Pavia e inizia la provincia di Piacenza. Speriamo che queste due giornate di conoscenza e amicizia siano solo l’inizio di un progetto futuro di coordinazione e collaborazione. In quest’ottica è stata progettata la giornata di domenica 5 aprile, che coinvolgerà diverse realtà della nostra zona, Mortara, Robbio, Palestro e Nicorvo”.

La domenica avrà inizio alle 9 e 30 con il ritrovo davanti all’Abbazia di Sant’Albino per iniziare la biciclettata in compagnia. Alle 11 il gruppo arriverà a Nicorvo per un aperitivo alla Caffetteria dell’Ortica e ripartirà poco dopo per Robbio, fermandosi al Circolo del Tennis, dove gusterà una serie di assaggi di risotti. A Robbio il gruppo, partito da Mortara, si congiungerà con quello di Palestro, che nel frattempo avrà piantato alcuni alberelli sulla via Francigena, costruendo anche una panchina in onore del volontario Giuliano.

Nel primo pomeriggio la presidente della Pro Loco Robbio, Giuliana Baldin, guiderà la comitiva in una visita alla chiesa dedicata a San Pietro. Il costo della giornata è di 25 euro per chi volesse utilizzare la bicicletta fornita da Dicristiana direttamente davanti all’Abbazia di Sant’Albino, di 18 euro per chi preferisse usare il proprio mezzo a due ruote.

Michela Poni © Riproduzione riservata