Venerdì 18 Ottobre 2019

Un concerto di (veri) ragazzi giovedì per gli auguri in biblioteca

Otto anni si fanno una volta sola e quando è la “Francesco Pezza” la festeggiata non ci si può aspettare altro che non una serata ricca di divertimento. Si terranno giovedì 11 luglio i festeggiamenti per il compleanno del Civico.17, la struttura in via Vittorio Veneto che dal 14 luglio 2011 ospita la biblioteca civica mortarese. 

A partire dalle 21 la terrazza della biblioteca sarà lo scenario perfetto per accogliere tutti gli utenti e gli amici che in quest’occasione potranno partecipare all’esclusiva serata musicale interpretata da tre giovanissimi studenti del liceo “Angelo Omodeo”, un vero piccolo gruppo formato da Anna Paglino al pianoforte, Enrico Gjondrekaj alla chitarra e con la voce di Alessio Pinato. 

I tre ragazzi presteranno il loro talento di musicisti per riportare alla memoria dei più adulti la magia dell’estate con le hit degli anni Settanta, Ottanta e Novanta. Sarà però anche una serata piena di sorprese grazie alle premiazioni del concorso “Una torta per un libro”, proposto per il terzo anno consecutivo proprio in occasione del compleanno della biblioteca e l’assegnazione dei premi ai lettori più forti dell’anno. 

“Assegniamo sempre, in occasione del compleanno del Civico.17, un premio ai lettori che hanno letto di più durante l’anno – spiega Antonella Ferrara, responsabile della biblioteca comunale – abbiamo circa una decina di lettori forti, considerando come sempre come anno di lettura il periodo che va dal 1 luglio 2018 fino al 30 giugno 2019 per quanto riguarda questa edizione. A tutti verrà consegnato un piccolo riconoscimento durante la serata”. 

Al termine dell’esibizione dei ragazzi, inoltre, tutti gli ospiti potranno assaggiare le bellissime torte che hanno partecipato al concorso. Una serata davvero da non perdere, ad ingresso libero ed aperta a tutti, per festeggiare l’ottavo compleanno della struttura in cui si trova attualmente la  “Francesco Pezza” ma anche per un arrivederci a settembre, in attesa dei nuovi eventi  promossi dalla biblioteca civica mortarese per l’annata 2019/2020. 


Beatrice Mirimin © Riproduzione riservata