Sabato 14 Dicembre 2019

Anche Ron al teatro San Luigi per il successo Ami. Che tornerà in scena stasera e domani

Ad una serata del genere, tra scrosci di applausi e risate a scena aperta, mancava solo che ci fosse anche Ron. Anzi, c’era anche lui. L’Ami incassa ancora una volta un pienone al teatro San Luigi per la due giorni a base di “Al delit ad l’inguriera”, una rivisitazione della commedia che tanti successi portò alla compagnia quasi 20 anni fa, quando nel gruppo c’era ancora il compiano Carlo Grigioni.

Con parecchi capelli bianchi in più e tanta grinta da vendere la compagnia teatrale (il cui segreto è che ognuno recita se stesso) è tornata a questi giallo alla tromellese nelle serate di venerdì e sabato scorsi, per riproporsi anche venerdì e sabato prossimi.

Sul palco un Alfio Castiglione, autore e regista, deciso a fare sul serio, con quel suo personaggio da bracconiere di paese, miscela di ignoranza, furbizia e prepotenza, e un Claudio Giorgi promosso a pieni voti nel difficile compito di impersonare quell’Angiola che fu di Carlo Grigioni. 

Inutile poi raccontare l’esuberanza incontenibile della Gina, o lo spettegolare della Pinotta. Ma proprio “Al delit ad l’inguriera” è tra tutti i successi dell’Ami quello che mette in mostra l’insieme, il successo del gruppo sul singolo personaggio, specie nel finale che rivela il giallo del chiosco che vende le angurie.

Quella che era una istituzione in tutti i paesi lomellini, quello strano bar coperto dalle foglie di zucca, con i tavolacci e le panche di legno, è così rivissuto per un paio d’ore al San Luigi, in un’atmosfera schiettamente lomellina. Anzi tromellese.

Un’atmosfera fatta di simpatia a fior di pelle, di naturalezza, fino a farci davvero pensare che in realtà non esistono i personaggi, ma sono gli attori ad essere semplicemente se stessi.

E venerdì sera, alla prima, un vero colpo di teatro al calare del sipario, Alfio Castiglione ringrazia Ron per la sua presenza e tutti a girasi e a guardare il volto che è senza dubbio la voce lomellina più famosa di tutti i tempi.

E questo è un altro successo da mettere in cornice.

Il Nuovo Lomellino © Riproduzione riservata