Giovedì 05 Dicembre 2019

Topo d'appartamento (disabitato) ferisce un carabiniere

Erano entrati in quattro in una casa disabitata, ma scoperti dai carabinieri hanno cercato di darsi alla fuga. Due di loro sono stati rintracciati dai militari all’interno dell’autorimessa della stazione ferroviaria mentre tentavano di nascondersi dentro un’autovettura dismessa, sdraiati sui sedili posteriori. Vistosi scoperto, uno di loro, un ventenne palermitano, pluripregiudicato, ha aggredito con calci e pugni uno dei militari procurandogli, nella colluttazione, la distorsione del 3° e del 4° dito della mano destra, lesioni giudicate guaribili in sette giorni, venendo poi, non senza fatica, bloccato. L’arrestato, terminate le formalità procedurali, è stato ristretto presso la camera di sicurezza della Compagnia carabinieri di Vigevano, in attesa del giudizio per direttissima che si svolgerà nella mattinata odierna. Oltre all’arrestato, sono stati denunciati anche i restanti tre giovani, tutti studenti, due quindicenni, uno nato a Vigevano e uno a Vercelli, e un sedicenne nato a Vigevano, tutti e tre residenti a Vercelli.

Il Nuovo Lomellino © Riproduzione riservata