Sabato 24 Ottobre 2020

Tentata rapina alla gioielleria di Valenza, arrestato anche il complice

E’ un pregiudicato venticinquenne di Aversa il secondo uomo che, insieme a G.E., pregiudicato ventinovenne casertano, arrestato in flagranza, intorno alle 18 e 40 del 16 ottobre è entrato nella gioielleria garlaschese “Ori di Valenza” di Corso Cavour per realizzare una rapina.

La tempestiva e scrupolosa attività d’indagine intrapresa dai militari della Stazione carabinieri di Garlasco ha consentito di raccogliere inconfutabili elementi di colpevolezza nei confronti del predetto, che è stato pertanto denunciato per tentata rapina in concorso.

Il coraggio del titolare, un quarantanovenne pavese insospettito dall’atteggiamento dei due, la prontezza d’intervento dei carabinieri e la pianificazione di procedure antirapina concordate tra l’Arma locale e i commercianti della cittadina, chiaro esempi di sicurezza partecipata tra Forze dell’Ordine e cittadini, hanno insieme consentito il positivo epilogo della vicenda.

© Riproduzione riservata