Giovedì 22 Agosto 2019

Sporcizia e schiamazzi nel parcheggio delle scuole. Ma gli spazi per i giovani continuano a mancare

Incuria e inciviltà nel parcheggio delle scuole tromellesi. Mercoledì 7 agosto diversi cittadini si sono lamentati per lo stato di degrado in cui versa uno dei posti più frequentati del paese. Chi sono i colpevoli di questo disastro? Sembra che i principali indiziati siano i ragazzini più giovani che, nelle sere d’estate, si ritrovano spesso in posti come i parcheggi delle scuole elementari.

Le lamentele dei cittadini non arrivavano sono per via dello sporco lasciato, ma pure per via degli schiamazzi notturni, reiterati sino a orari quasi antelucani, con contorno di concerto di marmitte di moto. Il gruppo di ragazzi che ha lasciato tracce di inciviltà è stato comunque individuato, e segnalato. Sono comunque esplose anche piccole polemiche verso il neosindaco che non farebbe “controllare bene” queste aree sensibili. Qualcuno però ha fatto notare anche un problema: a Tromello i ragazzi non hanno spazi dove andare. Che gruppi di ragazzi si ritrovino d’estate è quanto meno normale. Il problema è che, a Tromello, non hanno dove andare, se non aree come il parcheggio delle scuole o ritrovarsi sotto il “turòn”. Sicuramente non sono giustificabili il caos, gli schiamazzi, le moto che sfrecciano e lo sporco lasciato per terra. Ma la soluzione migliore sarebbe poter dare anche ai giovanissimi di Tromello un posto dove andare.

Andrea Sartori © Riproduzione riservata