Mercoledì 29 Gennaio 2020

Spaccata al centro Tim, rubati cellulari, bottino 1.000 euro

Nell’ennesima spaccata al centro commerciale Bennet di Parona l’obiettivo erano gli smartphone e i tablet. Il punto vendita nella galleria è stato “alleggerito” di merce per circa mille euro di valore. Grazie all’intervento tempestivo dei carabinieri si sono evitati danni maggiori.

I malviventi sono arrivati nella nottata tra domenica e lunedì, quando ormai le serrande erano chiuse da diverse ore. Hanno puntato direttamente al centro Tim, che espone diversi oggetti di telefonia, dopo aver forzato l’ingresso del centro commerciale. Poi hanno forzato anche le saracinesche, riuscendoci solo in parte. L’allarme è scattato subito e sul posto si sono precipitati i carabinieri della stazione di Vigevano, guidati dal maggiore Emanuele Barbieri. Insieme ai militari sono arrivati anche gli addetti del servizio di vigilanza Civis. I malviventi, spaventati dal suono dell’allarme, hanno arraffato quello che potevano e si sono dileguati. 

Non è stato possibile raggiungerli. Se avessero avuto più tempo il bottino sarebbe stato certamente ingente, visti i tanti telefonini e tablet che avevano a portata di mano. 

Erano in procinto di forzare anche la cassaforte, quando sono stati sorpresi dalla sirena. Oltre alla refurtiva si fa la conta dei danni strutturali alla serranda e al resto, che sembrano ingenti. I carabinieri stanno indagando, aiutati anche dai filmati delle telecamere di videosorveglianza.

(Foto di repertorio dei carabinieri al Centro commerciale Bennet di Parona)


Davide Maniaci © Riproduzione riservata