Giovedì 19 Settembre 2019

Si scaldano i motori per la 38esima Sagra del risotto

Si accendono i fornelli, si scaldano i motori e fremono i preparativi. Tutto è pronto per la trentottesima Sagra del Risotto di Cergnago, che anche quest’anno vedrà come protagonisti indiscussi dei quattro giorni di festa gli eventi organizzati dalla Pro Loco presieduta da Monica Marangon. Si inizierà nella serata di domani, giovedì 12 settembre, con la cena di apertura della sagra presso l’area feste della Pro loco. Ad animare questo primo appuntamento contribuiranno i “Solaris”, proponendo una serata danzante. 

Venerdì, alle 20, seguirà la seconda cena, sempre presso l’area feste. Appuntamento, quest’ultimo, anch’esso accompagnato da una serata di ballo insieme a Mauro Starone e Marco Zeta (nella foto). Sempre in questa occasione poi, alle 22, ci sarà l’attesissima presentazione della sesta edizione del “Gran Premio del Risotto – la corsa più matta della Lomellina”, l’ormai famosissima gara goliardica di macchinine a pedali. Anche quest’anno a contendersi la vittoria saranno le quattro squadre corrispondenti ai quattro rioni del paese (il “Burio”, il “Castello”, il “Cavòn” e la “Madonnina”). Non saranno però solo i cergnaghesi a sfrecciare: vi prenderanno parte infatti anche alcuni piloti provenienti da Mortara, Castello d’Agogna, Gambolò e San Giorgio. 

Appuntamenti serali anche sabato, quando, sempre alle 20, ci sarà la consueta cena, animata a partire dalle 21 dallo “Zodiaco Group”, l’immancabile duo cergnaghese composto dalle voci conquistatrici di Efisio e Aurora. Il momento clou di questa edizione della sagra sarà però domenica 15, quando ci saranno eventi a non finire. La giornata si aprirà alle 10 con le prove ufficiali delle macchinine a pedali, che si svolgeranno nel percorso allestito in piazza Castello. In questa occasione si potranno quindi osservare i vari telai delle macchinine, con tutti i loro particolari più stravaganti. A seguire, alle 12, il pranzo presso l’area feste, mentre alle 15 e 30 inizierà ufficialmente il “Gran Premio del Risotto” in Piazza Castello, dove alle 17 verrà premiata la squadra vincitrice. Sempre qui si potrà degustare gratuitamente la specialità della sagra: il tipico risotto con i funghi porcini. Al campo sportivo ci saranno inoltre varie bancarelle e un piccolo mercato, con alcune giostre per il divertimento dei bambini. I festeggiamenti si concluderanno domenica sera con l’ultimo appuntamento: alle 20 infatti, ancora una cena, stavolta allietata da Massimo Gallinati.

Nicholas Scotti © Riproduzione riservata