Giovedì 19 Settembre 2019

Scomparsa di Gambolò: l’ipotesi ora è omicidio

Un fascicolo per omicidio volontario contro ignoti, aperto dalla Procura di Pavia. Luciana Fantato, una casalinga 59enne di Gambolò, non si trova da otto mesi, da quando il 10 novembre scorso si è allontanata dalla sua casa di via Gazzera lasciando un bigliettino con le istruzioni per far funzionare la lavatrice e una lettera piena di rancore verso il marito (come testimoniato dalla figlia). Anche la trasmissione televisiva di Rai 3, “Chi l’ha visto?”, è tornata ad occuparsi del caso nella serata di mercoledì scorso, organizzando anche una ricerca con il gruppo di volontari della Human Blood Detection Dog aiutati dai cani. I segugi hanno battuto sia le campagne gambolesi sia l’appartamento dove Luciana Fantato viveva col marito e i due figli e solo al primo piano della villetta uno dei cani avrebbe iniziato ad abbaiare. Ma di Luciana Fantato non ci sono tracce. Anche se questa scomparsa non sembra più, per gli inquirenti, un allontanamento volontario, ma un possibile delitto. 

Davide Maniaci © Riproduzione riservata