Sabato 07 Dicembre 2019

San Lorenzo per guardar cader le stelle e mangiare i piatti di una volta

Una giornata intera, quella di San Lorenzo, per rievocare gli antichi giochi e mangiare i piatti di una volta. Il 10 agosto, a Confienza, sarà “Al dì dla festa”. “Dopo la processione e la messa – illustrano dalla Pro loco – inizierà il divertimento. Tra i vari giochi sarà imperdibile il “tiro dell’uovo”, dove le squadre dovranno passarsi un uovo di cinque metri in cinque metri, senza farlo cadere o romperlo”.

Oppure la “pastasciutta piccante”, da mangiare con le mani legate, il tiro alla fune o il “barlitè”: un vassoio in testa con otto bicchieri pieni d’acqua, da versare in un secchiello dopo un percorso. Il gioco finale sarà il palo della cuccagna. Dopo si potrà cenare con la panissa, famosa in tutta la Lomellina, e la porchetta. A mezzanotte, infine, spettacolo pirotecnico con effetti luminosi nuovi. Inoltre, come novità, ecco uno strip tease femminile.


Davide Maniaci © Riproduzione riservata