Domenica 20 Settembre 2020

Sabato ecologico: il 9 febbraio i volontari puliscono la Francigena

“Accipicchia che pulizia lungo la Via”. Una rima simpatica per una giornata d’impegno per la riqualificazione del territorio, prevista per sabato 9 febbraio e organizzata dall’associazione “Oltre l’acquisto”, insieme agli Scout Agesci e all’associazione “Amici del cammino”. Tutto nasce da un commento che alcuni dei pellegrini che quotidianamente attraversano la via Francigena hanno portato all’associazione “Oltre l’acquisto”, impegnata alla sensibilizzazione e alla valorizzazione della Via Francigena e dell’abbazia di Sant’Albino. 

“La chiesa di Sant’Albino di Mortara – spiega Adriano Arlenghi – è gioiello storico e vanto della città, ma purtroppo c’è un mare di monnezza. Il gruppo “Sant’Albino e la Francigena” ha così deciso di ripulire l’area”. Sabato 9 febbraio, a partire dalle 15, l’associazione costola del locale “Gruppo di acquisto solidale”, “Gli amici del cammino” e gli Scout Agesci si troveranno alla rotonda di viale Dante e cominceranno il loro pomeriggio di pulizia. 

“L’invito – continua Arlenghi – è esteso naturalmente a tutti i mortaresi che, animati da buona volontà, decideranno di seguirci, manifestando così il proprio amore e la voglia di bellezza per la propria città”. Al termine della giornata, verrà offerto un piccolo rinfresco e rilasciato un attestato di partecipazione a tutti coloro che avranno aderito al’iniziativa. Previsti almeno una ventina di sacchi dell’immondizia, quantità minima per ripulire e rimettere a lucido la strada che collega all’abbazia di Sant’Albino. Per partecipare è sufficiente portare “guanti da lavoro, sacchi neri, storie e sorrisi”.

Michela Poni © Riproduzione riservata