Venerdì 07 Agosto 2020

Rubava energia elettrica da 6 anni: arrestato

Non ha mai pagato una bolletta negli ultimi sei anni. Mai. E questo perché per il gestore del servizio elettrico era semplicemente invisibile. Ma nella sua casa la corrente elettrica non mancava. Un uomo residente ad Alagna, classe 1972, disoccupato e con precedenti alle spalle, è stato arrestato dai carabinieri del nucleo radiomobile di Vigevano. Ieri, venerdì 21 febbraio, è scattata la perquisizione, presso l'appartamento in cui vive l'uomo, ordinata dall'Autorità giudiziaria in seguito ad indagini in cui lo stesso è coinvolto. Qui la scoperta. I militari dell'Arma hanno scoperto un allaccio illecito dell’impianto elettrico dell’appartamento: il contatore era collegato direttamente alla rete pubblica “Enel Distribuzione”. Un collegamento abusivo ottenuto tramite la manomissione del contatore e risalente al dicembre 2013. Il "vampiro" dell'energia elettrica avrebbe causato un danno stimato in almeno 5mila euro, visto che era solito non spegnere mai le luci di casa e le apparecchiature per il riscaldamento. Tanto pagava Pantalone! Il 48enne è quindi stato arrestato per furto aggravato e continuato di energia elettrica. Ma non finisce qui. Nel corso della perquisizione, i carabinieri della Compagnia ducale hanno anche rinvenuto un motociclo Yamaha T-Max, con targa associata ad altro veicolo,rubato a Gropello Cairoli lo scorso 12 ottobre. Per questo l'uomo è stato denunciato per ricettazione e riciclaggio. Nella mattinata di oggi si svolge il processo per direttissima. 

Il Nuovo Lomellino © Riproduzione riservata