Giovedì 19 Settembre 2019

Robbio: lo sportello disabili è una bugia, ecco le prove. Cerutti smaschera il sindaco

E adesso Cerutti parla di un castello di carte bugiarde che si sgretola. Le prove di una bugia del sindaco Roberto Francese sono contenute nella telefonata registrata, allegata e pubblicata integralmente sulla pagina Facebook di Gianni Cerutti. 

Una telefonata fatta in comune e resa pubblica martedì 19 febbraio. Nella conversazione telefonica la centralinista e l’assistente sociale dicono apertamente che in comune lo sportello disabili inaugurato dal sindaco uscente Roberto Francese nel 2015, non c’è mai stato. 

Dunque l’annuncio lanciato dal sindaco era una sonora panzana.

“E’ stata una vera bugia e una pugnalata nei confronti dei nostri diversamente abili – commenta Gianni Cerutti - ovvero persone meno fortunate. Ma è possibile inaugurare un qualcosa che non esiste nella realtà? Credo che un livello così basso Robbio non l’abbia mai toccato. In un paese normale tale fatto avrebbe portato come minimo alle dimissioni del primo cittadino; cosa che non accadrà mai in quanto lui è attaccassimo alla poltrona da 2000 euro al mese”.

Una vera figuraccia per la maggioranza che ha espresso il sindaco Roberto Francese, ancora una volta smascherata dall’azione pro cittadini che il blogger Gianni Cerutti sta facendo ormai da molti anni.

Un’azione che ora si vuole tradurre in un impegno attivo nell’amministrazione, attraverso la lista “Cerutti sindaco”.

“Io e il mio gruppo saremo diversi – commenta Cerutti - Noi non dormiremmo nemmeno la notte se dovessimo fare un’operazione così; anzi non ci passerebbe nemmeno per l’anticamera del cervello di ideare una cosa del genere. Noi siamo persone serie a cui le bugie danno davvero fastidio; anzi fanno proprio arrabbiare. Solo non dicendo più bugie ai cittadini la nostra Robbio potrà tornare agli antichi splendori”.

Il Nuovo Lomellino © Riproduzione riservata