Giovedì 12 Dicembre 2019

Robbio: Francese si raddoppia la paga. Eppure voleva abbassare gli stipendi

Il sindaco Roberto Francese si è aumentato lo stipendio, nonostante nei panni di assessore avesse raccolto oltre 400 firme in città per l’abbassamento stipendi proprio ai politici. A scoprire questo aumento è Gianni Cerutti con la sua Puntura Robbiese. “Chiunque si sarebbe aspettato  - commenta Cerutti – che Francese dopo aver raccolto 400 firme per l’abbassamento stipendi politici appena arrivato a fare il sindaco avrebbe abbassato gli stipendi, proprio in linea con la sua battaglia di quando era assessore. Invece ha fatto l’esatto contrario; appena ha raggiunto il ruolo di sindaco, al primo consiglio comunale, si è tenuto tutti gli stipendi al massimo, e ora, mettendosi in aspettativa per la campagna elettorale, va al raddoppio portandosi lo stipendio a 2500 euro, lordi, praticamente 1900 euro netti al mese. E poi secondo voi è normale mettersi in aspettativa per la campagna elettorale? Perché non si è messo prima in aspettativa? Non è giusto addebitarci i costi della sua campagna elettorale, usando dunque soldi pubblici. Se Francese e la sua giunta avessero raccolto le firme per l’aumento degli stipendi ai politici non avrei detto nulla; peccato che loro le firme le avevano raccolte proprio per l’abbassamento stipendi politici. Dunque ipocrisia galoppante o sbaglio?”. Una iniziativa finita in una bolla di sapone, e non è certo la prima volta. Nei mesi scorsi era finito in una bolla di sapone anche l’esposto che il sindaco Roberto Francese, non si sa perché, aveva avanzato contro il direttore de L’Informatore Lomellino, Giovanni Rossi. Esposto, ovviamente, del tutto campato in aria e finito in una sonora sconfitta del sindaco. 

Il Nuovo Lomellino © Riproduzione riservata