Giovedì 19 Settembre 2019

Robbio, Cerutti: ecco qui debiti e bugie di Francese

La giunta uscente ha fatto 890 mila euro di debiti in 5 anni, di cui ben 426 mila solo nell’ultimo anno per lavori elettorali malfatti o inutili. Le tabelle sono state fornite dalla ragioneria comunale e chiesti da Giovanna Natale in lista con Gianni Cerutti. 

Una doccia fredda per lo slogan del sindaco uscente, Roberto Francese, “più lavori e meno debiti”, perché, secondo i dati raccolti da Giovanna Natale, per molti anni segretario comunale robbiese, sonio stati creati debiti per 890 mila euro.

E Cerutti non se la lascia scappare!

“Ci vuole davvero coraggio – commenta il candidato sindaco che già ha annunciato di voler rinunciare allo stipendio per aiutare il bilancio del Comune - un coraggio che io non avrei perché penso che l’onestà debba rimanere il primo valore da presentare ai robbiesi. L’attuale sindaco va in giro a dire che lui ha dimezzato i debiti, ma cosa dicono i numeri? Allora, il sindaco uscente è stato eletto nel lontano 26 maggio 2014 e in quell’anno i debiti erano di 1 milione e 634 mila euro mentre lui lascia il comune in questo 2019 con 1 milione e 418 mila euro di debiti. Quindi nessun dimezzamento; anche perchè se ci fosse stato un dimezzamento dei debiti si parlerebbe di soli 709 mila euro di debiti lasciati al prossimo sindaco, e non di 1 milione e oltre 400 mila euro”.

E inoltre quella diminuzione di circa 200 mila euro non sarebbe dovuta all’amministrazione, bensì all’estinzione di vecchi mutui, fatti da altri sindaci,

“Capito il giochino? - aggiunge Cerutti - E perchè questa voglia di gonfiarsi il petto per aver pagato le rate come noi tutti comuni mortali? Perchè non dire che in 5 anni hanno fatto 890 mila euro di debiti, metà dei quali per dei lavori elettorali malfatti o inutili? Qui abbiamo un sindaco ed una maggioranza capace di raccontare sempre e solo ciò che gli conviene, pensandoci tutti stupidi”. 

Il Nuovo Lomellino © Riproduzione riservata