Domenica 22 Maggio 2022

Rifiuti: arrivano quattro fototrappole contro i vuncion scatenati

Abbandonare l’immondizia potrà voler dire cadere nella trappola. Infatti tra pochi giorni entreranno in funzione le fototrappole anti vuncion. Si tratta di quattro telecamere mobili dotate della possibilità di registrare immagini anche nel corso delle ore notturne. Gli occhi elettronici saranno collocate in zone strategiche della città. 

L’obiettivo è quello di “pizzicare” gli incivili e punirli con sanzioni amministrative che possono arrivare fino a 400 euro. Così l’assessore Luigi Granelli sfodera i suoi 4 assi nella manica. “Abbiamo quattro supporti tecnologici – aggiunge qualche dettaglio Luigi Granelli – che possono essere usati come fototrappole. Una volta immortalata la targa del colpevole sarà anche molto semplice identificarlo e sanzionarlo. Ovviamente non posso dire dove verranno messe le telecamere, ma il loro posizionamento potrà essere cambiato rapidamente da un giorno all’altro. Non si tratta di una tecnologia nuova, quindi abbiamo bisogno ancora di qualche giorno per mettere a punto le telecamere”. 

Luca Degrandi © Riproduzione riservata