Venerdì 06 Dicembre 2019

Red Run: il successo e la carica dei 120 in rosso colora le strade di Mortara

Bilancio in verde per la corsa “in rosso” più coinvolgente di Mortara. Venerdì 21 giugno, in occasione del solstizio d’estate, si  svolta la seconda edizione della “Red Run” organizzata da ASDV, l’associazione sportiva dilettantistica volontari, nata l’anno scorso e che è l’unione di Avis Mortara e Croce Rossa Mortara per l’organizzazione di eventi podistici.

Inoltre, per quest’anno, gli organizzatori della manifestazione hanno proposto una versione tutta nuova perché anziché svolgerla di giorno, è stata fatta di sera. L’evento quindi ha cambiato nome in “Red Run by night” e circa 120 partecipanti si sono trovati a partire da Piazza Vittorio Emanuele II e da lì hanno corso e camminato per le vie di Mortara fino alla frazione Medaglia per un totale di 5 e 10 chilometri.

Un’altra novità riguarda lo scopo della corsa, infatti quest’anno la “Red Run” non è stata solo a scopo sportivo perché i giovani della Croce Rossa di Mortara hanno scelto di affrontare un tema particolarmente rilevante per attirare l’attenzione dei cittadini ed avviare campagne di sensibilizzazione contro la violenza sulle donne.

A conclusione dell’attività, i partecipanti e tutti i volontari sono stati deliziati con un rinfresco offerto per festeggiare l’arrivo dell’estate in compagnia.

Sono stati premiati con un cesto il gruppo più numeroso che è stato vinto dal gruppo di cammino di Mortara, il primo classificato uomo nei 10 km e la prima classificata donna nei 10km. “Vorrei ringraziare tutti i volontari che ci hanno dato una mano, quello di 3A, di Avis e di Croce Rossa – dichiara Manuel Aldrigo, presidente dell’associazione ASDV - Poi vorrei ricordare che siamo una associazione nuova a Mortara e abbiamo bisogno di queste manifestazioni e quindi il bilancio è comunque positivo perché siamo riusciti ad organizzare il tutto al meglio. Invito tutti a conoscerci su Facebook e soprattutto chi ama lo sport e la corsa di iscriversi alla nostra associazione”.

Martina Girgis © Riproduzione riservata