Sabato 28 Marzo 2020

Pippo Caserio racconta la Vigevano che fu. Appuntamento sabato all'auditorium San Dionigi

Con il Rotary Club Mede-Vigevano ci si potrà immergere nella storia del secondo dopoguerra sabato 15 febbraio. Alle 17 e 30 presso l’Auditorium San Dionigi di Vigevano il giornalista, storico e videomaker Filippo Caserio racconterà la Vigevano che fu, con la presentazione del suo libro “Vigevano tra cronache e memorie”, pubblicato nel 2017. La sua opera parla delle vicende cittadine tra il 1946 e oggi. Ma non finisce qui, perché il pubblico potrà anche assistere alla presentazione e alla visione del suo documentario “Al voto! Al voto!”, che si concentra sul periodo storico tra il 1946 e il 1953.

Il film, prodotto nel 2018 su incarico della Fondazione Piacenza e Vigevano, analizza in particolare le campagne elettorali, tra cui l'importantissimo referendum monarchia-repubblica e l’elezione del primo Parlamento della rinata Italia democratica nel 1948. Le campagne elettorali furono molti seguite nelle strade di Vigevano, e il documentario ripropone le voci e i volti di chi allora c’era e nonostante i capelli bianchi magari conserva ancora oggi nitidi ricordi. Sullo sfondo la vita di tutti i giorni, con il caro-vita, i razionamenti, le difficoltà della ricostruzione, i soldati in Castello, il Ticino “riviera dei poveri" e le tettoie militari in zona Fiera diventate una squallida baraccopoli. Il documentario dura 45 minuti e contiene molto materiale inedito o poco conosciuto, soprattutto vecchi filmati d'epoca. L'evento si può ben definire e si chiama infatti “Quando eravamo poveri…ma belli". Oltre al Rotary ha partecipato alla realizzazione della serata il Lions Club Vigevano Ticinum, con il patrocinio di Rete Cultura Vigevano e della Fondazione di Piacenza e Vigevano.

Massimiliano Farrell © Riproduzione riservata