Domenica 08 Dicembre 2019

Per interventi alle frazioni orientali stanziati 40mila euro

Le frazioni tornano protagoniste degli investimenti pubblici con uno stanziamento di oltre 40mila euro approvato dall’amministrazione. La somma sarà investita per la sistemazione del tetto del cimitero dei Casoni di Sant’Albino e per l’installazione di tre dissuasori di velocità. Questi ultimi costeranno 3mila e 250 euro. Una spesa relativamente modesta per l’ente pubblico, ma mai presa seriamente in considerazione. 

La zona delle frazioni orientali è stata per lungo tempo fuori dall’agenda politica. Che lo sia stata perché non porta voti? La buona notizia è che ora le cose sembrano cambiate. Una vittoria per le periferie, spesso dimenticate, ma anche un successo personale di Franco Manzini. Infatti il consigliere comunale, da pochi mesi subentrato in questo ruolo al posto di Laura Gardella, è stato un vero e proprio grillo parlante. L’esponente della lista civica ViviAmo Mortara è sempre stato pronto a spronare all’azione e all’intervento i colleghi di maggioranza. E sulle esigenze delle frazioni non si ferma qui. Restano i problemi della viabilità e della manutenzione delle strade. Da risolvere la questione della mancanza di parcheggi. Atavico il disservizio legato alla raccolta dei rifiuti. C’è ancora molto da fare. Intanto un primo obiettivo è stato raggiunto. Ci sono i soldi per il cimitero e per i tre dossi previsti. Uno nei pressi della Cattanea, un secondo ai Casoni di Sant’Albino e il terzo alla Guallina. 

Luca Degrandi © Riproduzione riservata