Mercoledì 08 Febbraio 2023

Pensionata 69enne capisce l'antifona e mette in fuga l'aspirante truffatore

La pensionata sessantanovenne, nata e residente a San Giorgio Lomellina, che ieri mattina 29 gennaio è riuscita a sventare un tentativo di truffa intentato nei propri confronti, aveva partecipato all’incontro organizzato dall’Arma dei carabinieri tenutosi due giorni prima, 27 gennaio, presso l’oratorio della locale chiesa di San Giorgio Martire, prima della messa delle 1800.


Nell’occasione, il Mar. Magg. Alessandro Paoletti, Comandante della Stazione di San Giorgio, aveva illustrato brevemente alcune tecniche con i relativi accorgimenti da seguire per fronteggiare il fenomeno delle truffe in danno agli anziani,.

Nel caso della tentata truffa in argomento, uno sconosciuto, fingendosi dipendente dell’acquedotto e addetto al controllo della rete idrica, col pretesto di dover verificare un presunto guasto al contatore, era riuscito ad accedere all’interno dell’abitazione dell’anziana, affermando di dover anche verificare la presenza di mercurio nell’acqua. Alla richiesta di mettere i propri ori nel frigorifero, però, la signora, insospettita e memore degli insegnamenti ricevuti nell’incontro coi carabinieri, intuendo il raggiro e comunicando al malfattore la sua intenzione di chiamare i militari, riusciva a metterlo in fuga. Chiamato prontamente il 112, aveva inoltre permesso l’arrivo sul posto dei carabinieri in pochi minuti, ma purtroppo tardi poiché il malfattore era già riuscito ad allontanarsi.


 (Nella foto un recente intervento del Maresciallo Maggiore Alessandro Paoletti in un incontro per la prevenzione delle truffe nella chiesa di Ottobiano)

Il Nuovo Lomellino © Riproduzione riservata