Giovedì 22 Agosto 2019

Oca: Palestro presidente del Consorzio produttori

L'Igp è salvo e la parola d'ordine è collaborazione. Così parte la nuova avventura del Consorzio di produzione del salame d'oca di Mortara Igp sotto la guida di Gioachino Palestro. Martedì scorso, 28 maggio, si è svolta la riunione dei consorzisti durante la quale il presidente in pectore ha sciolto la riserva e, dopo una regolare votazione, ha accettato l'incarico. "Chiaramente serve la collaborazione di tutti per arrivare a risultati soddisfacenti. - spiega Palestro - Ci ritroveremo a breve per pianificare le prossime iniziative: chiaramente ci sono da affrontare le tematiche legate alla sagra, ma anche altre manifestazioni autunnali". Al fianco di Gioachino Palestro, con il ruolo di vicepresidente, ci sarà Franco Tolasi (presidente uscente) apprezzato chef della Salumeria Nicolino. Tra le primissime novità c'è la "salvezza" del marchio Igp: i consorzisti potranno marchiare con il marchio di qualità utilizzando le oche allevate nell'azienda "L'oca di Sant'Albino" di Davide Gallina. I consorzisti torneranno ad aggiornarsi a metà giugno, quando dovranno affrontare l'organizzazione della sagra del prossimo settembre. A tenere banco c'è sempre la "questione tendone": il Consorzio, infatti, è sempre più interessato a dire la sua in merito all'organizzazione del punto di ristoro "ufficiale" della manifestazione, chiamato negli ultimi anni "Oche...bontà". 

Il Nuovo Lomellino © Riproduzione riservata