Giovedì 19 Maggio 2022

Nuovi nati, nuovo gestore. E deve investire 130mila euro per contratto

Non è un sogno, è proprio scritto sull’albo pretorio del Comune di Mortara, alla voce determina numero due del 2020: la gestione del parco Nuovi Nati è stata assegnata alla società “Chiosco” di Marcella Temperini. In realtà l’unica a rispondere al bando di interesse pubblico che si è chiuso lo scorso 12 dicembre. Ora apre un nuovo capitolo. Ma la traccia principale è già stata scritta dal Comune che ha delineato obblighi e oneri ben precisi che sembrano una montagna da scalare per qualsiasi privato.

Infatti per la gestione del parco di via Belvedere l’amministrazione richiede un canone annuo di mille e 800 euro. Una somma definita dagli amministratori poco più che simbolica. Ma non è tutto e il piatto forte deve ancora arrivare. Infatti l’ente pubblico pretende dal nuovo gestore anche un investimento di 130mila euro da concretizzare nell’arco di 15 anni. La somma dovrebbe servire al ripristino del parco, dei giochi, del bar e delle attività connesse all’area verde. Insomma tutto quello che non è riuscito all’ente pubblico dall’anno della chiusura della struttura di via Belvedere nel 2012.  

Da allora sono trascorsi otto anni costellati di annunci, tentativi di riapertura del parco miseramente falliti e ben 3 bandi pubblici per la gestione dell’area andati a vuoto.

Luca Degrandi © Riproduzione riservata