Sabato 25 Gennaio 2020

Mortara, tutto è ancora possibile. Oggi alle 14 e 30 scontro diretto playoff

Il Mortara fallisce la prima delle nove finali a disposizione per tentare l’assalto ai playoff. Un traguardo impensabile solo poche settimane fa, ma divenuto di estrema attualità grazie a un filotto di risultati positivi della squadra di Enea Garbagnoli. E grazie anche alle frenate inaspettate delle squadre di alta classifica.

Da questa situazione è nata la ritrovata speranza per i biancoazzurri di non terminare la stagione alla trentesima giornata, ma di proseguirla ai playoff. E Albuzzano era un crocevia se non fondamentale, importantissimo. Ma il Mortara ci è arrivato a ranghi ridotti e senza le adeguate motivazioni, nonostante il lavoro in settimana svolto dall’allenatore per preparare al meglio la trasferta. Con Zimbardi fuori per squalifica, alla vigilia mister Garbagnoli ha dovuto rinunciare anche a Vrabie, per motivi strettamente personali. A questo va aggiunta anche l’indisponibilità di Ferrati, tenuto fuori precauzionalmente. Così l’attacco biancoazzurro gravava tutto sulle spalle di Luca Elefante, supportato dal solo Schiavetta. Le cose si mettono male per i biancoazzurri al 20’ quando Dragoni la sblocca. In realtà, però, risulta decisiva la deviazione di Mattioli che nel tentativo di scongiurare la conclusione dell’attaccante dell’Albuzzano devia clamorosamente nella propria porta, con la palla che si infila nell’angolino alle spalle dell’incolpevole Maimone. 

Il primo tempo termina con il vantaggio dei padroni di casa, ma nella ripresa il Mortara non gioca con la dovuta determinazione per ottenere il pareggio. L’Albuzzano ne approfitta e dopo 5’ dall’inizio del secondo tempo Zeutsa segna il raddoppio. Ci pensa nuovamente Dragoni ad arrotondare, con il 3 a 0 al 65’ che mette in ghiaccio la vittoria per la formazione guidata da mister Caroli. La doppietta di Elefante, poi, è buona solo per le statistiche stagionali dell’attaccante biancoazzurro. “Ma non perdiamo le speranze - dice Enea Garbagnoli - perché per nostra fortuna anche chi ci sta davanti va molto lento. La stessa Mottese, nostra prossima avversaria, ha perso in casa contro la penultima in classifica”. E domenica al campo sportivo la sfida avrà il sapore di un altro spareggio playoff. Questa volta, però, i biancoazzurri saranno a ranghi completi e mister Garbagnoli sta già preparando la partita con Elefante, Zimbardi e Vrabie in campo insieme e dall’inizio, un tridente meraviglia che si è visto poco finora.

(Nella foto Enea Garbagnoli, allenatore del Mortara)

Riccardo Carena © Riproduzione riservata