Lunedì 28 Settembre 2020

Mortara, pugilato tra due autisti alla stazione, placati dall’arrivo dei vigili (e dell’ambulanza)

MORTARA – Una scena che succede, con il pullman che deve fare lo slalom davanti alla stazione ferroviaria per evitare le auto ferme ad aspettare chi arriva con il treno. 

Poi c’è chi a tutti i costi vuole essere comodo e mette la macchina di traverso, intralciando il passaggio dei bus. Poi c’è l’autista dei bus che ha poca pazienza. Tutto è successo in una volta sola lunedì scorso, quando due conducenti irascibili e non più giovani hanno deciso di passare dalle parole ai fatti, tanto da rendere necessario l’intervento di un’ambulanza in codice giallo per rattoppare qualche botta. Il bus di linea stava facendo manovra di fronte alla stazione quando una vettura lo ha costretto a fermarsi.  Il conducente, 64enne, sarebbe sceso dal grosso mezzo e con un telefonino avrebbe fatto le foto alla macchina. La scena è stata però vista dal conducente dell’auto, classe 1962, che avrebbe apostrofato (tipo “vaffa”) il collega del bus. Insomma, invece di togliersi di mezzo e ammettere il posteggio disinvolto avrebbe voluto far valere i suoi... torti. Dal vaffa a qualche schiaffone è stato un attimo e solo l’intervento della polizia locale ha gettato acqua sui bollori dei due, senza poter evitare l’arrivo dell’ambulanza e il trasporto al pronto soccorso. Anche se la prognosi è rimasta sotto la decina di giorni, senza però escludere strascichi legali alla ricerca di un colpevole. Eppure basterebbe ascoltare prima i vigili ed evitare che arrivino poi a rattoppare la situazione.

Il Nuovo Lomellino © Riproduzione riservata