Martedì 19 Novembre 2019

Mortara on stage: domani sera il grande jazz del Moonlight 4tet e il suono che arriva... da Cuba

Domani sera alle 21 torna il grande jazz a Mortara on Stage con il “Moonlight 4tet” e un ospite d’eccezione da Cuba: Mena Gendrickson alla tromba e flicorno. La formazione vede protagonisti anche due artisti mortaresi: Chiara Perazzolo e Alberto Bonacasa.

Mena Gendrickson (nella foto) si è diplomato professore di tromba, strumentista ed arrangiatore alla Escuela Provincial de Musica “Amadeo Roldan” dell’Avana ed ha partecipato al “Plaza Latin Jazz Festival” di Cuba nelle edizioni 1990 e 1991. Nel 1994 entra a far parte dell’orchestra “Sonora Caribegna”. Nel luglio 1995 è in Italia al festival “Cuba 95” di Rimini. Partecipa inoltre a tre edizioni del Festival Latinoamericano a Milano,Viareggio e Jesolo. Nel 1996 registra un disco con il cantautore italiano Ivan Graziani, produttore del disco “Salsa sopra la neve”. Nel 2000 da vita al suo progetto “Gendrickson Mena & The New Cuban Experience”, formazione di sette elementi che spaziano dal latin jazz e afro-cubano, con contaminazioni funky e fusion, ballate tipicamente swing e bossa. Nell’estate 2001 ha collaborato con Vinicio Capossela, per tutta la tournèe estiva italiana dell’Album “Canzoni a Manovella” suonando anche a Umbria Jazz. Nel 2002 partecipa alla tournèe europea con David Murray e nell’estate 2003 in tour itinerante nelle maggiori località turistiche con Rds. Nel 2003 esce il suo primo progetto discografico, dal titolo “Asi son mis sentimientos”.

I biglietti per assistere alla serata di sabato 23 marzo sono in vendita presso la Cartolibreria Sorelle Marchesi, in corso Josti, e sul portale http://www.fortefortissimo.tv/mortaraonstage. Il costo delle poltrone è di 12 euro, mentre i gradoni sono in vendita a 10 euro.

Vittorio Testa © Riproduzione riservata