Giovedì 05 Dicembre 2019

Mortara, i pompieri bloccano le fiamme divampate in via Luzzi

Brucia un appartamento in pieno centro e i tre occupanti finiscono all’ospedale. Ma era soltanto una lievissima intossicazione senza nessuna conseguenza fisica. 
I vigili del fuoco sono arrivati in via Luzzi venerdì mattina intorno alle 5. Il rogo è divampato dal bagno: un corto circuito ha incendiato la vasca da bagno in resina, materiale che ha alimentato le fiamme insieme al tetto mansardato e al caldo. 
I tre occupanti, due donne di 84 e 45 anni e un ragazzo di 20, stranieri, stavano dormendo e sono stati svegliati dal fumo e dal trambusto. 
I pompieri mortaresi hanno chiesto l’aiuto dei loro colleghi di Vigevano e ci hanno messo circa un’ora a domare l’incendio, che per fortuna ha coinvolto solo in piccola parte le altre stanze dell’appartamento. Le tre ambulanze arrivate sul posto hanno portato al pronto soccorso di Vigevano le tre persone per accertamenti, vista la loro fatica a respirare. Ma le loro condizioni non hanno preoccupato i soccorritori.  

Davide Maniaci © Riproduzione riservata