Venerdì 03 Aprile 2020

Mede, dopo la notte bianca ecco i “testimoni” della festa

  • Mede
  • 11 Luglio 2018

Una cartolina non proprio invitante per chi avrebbe popolato le strade della Notte bianca. Le campane che raccolgono il vetro, che da poche settimane hanno sostituito il sistema del porta a porta per bottiglie e lattine, si sono presentate così sabato mattina in via Solferino, a poche ore dall’avvio della festa che avrebbe fatto “tirare tardi” i medesi e i turisti. Le decine di bottiglie di birra e vino, accatastate sul marciapiedi, hanno creato problemi anche a ciclisti e pedoni oltre che una magra figura dal punto di vista del decoro urbano. La calotta appariva stracolma, e alcuni cittadini hanno fatto notare che il vetro è da alcune settimane che non viene più ritirato. Una mancanza imputabile al Clir che di certo non scoraggia incivili e maleducati a disfarsi delle proprie bottiglie lasciandole in mezzo alla strada.

Davide Maniaci © Riproduzione riservata