Giovedì 22 Aprile 2021

Mede, dalla commissione ospedale una “contro proposta” anti tagli

  • Mede
  • 25 Aprile 2018

Un “contro – documento” sul futuro dell’ospedale San Martino: sarebbe questo lo scopo della commissione ospedale che lo scorso 20 aprile si è riunita per la prima volta. 

I componenti che ne fanno parte sono, per la maggioranza, Michela Greggio, Andrea Daglio, Simone Ferraris e Walter Carena, mentre per  la minoranza, Antonella Bertarello, Maurizio Donato e Loredana Zambruno. Fra i sette consiglieri che costituiscono la commissione, è stata nominata presidente la capogruppo di maggioranza Michela Greggio e vicepresidente la capogruppo di minoranza Antonella Bertarello.

La comunicazione che il sindaco ha rilasciato è stata condivisa all’unanimità dall’intera maggioranza e minoranza. Sono stati ancora una volta evidenziati i motivi che sono alla base del lavoro della commissione.

Scopo della commissione, oltre all’attenzione e vigilanza su quanto sta accadendo presso il nosocomio, che preoccupa alquanto la popolazione della bassa Lomellina, è quello di produrre un documento che faccia memoria della storia dell’ospedale e dell’evoluzione negativa che negli ultimi anni ha dovuto sopportare, sino ai giorni nostri, in cui sembra relegato a rivestire una funzione marginale nel panorama sanitario provinciale. La commissione si propone quindi di presentare ai vertici pavesi dell’azienda ospedaliera nuove proposte che tengano conto delle reali necessità territoriali, sulla base della presenza di determinate patologie e dell’età della popolazione residente.  La commissione, come già concordato con Asst, avrà un incontro con il direttore generale Michele Brait ed è previsto anche di invitare a Mede l’assessore regionale alla sanità.

“Questa commissione – commenta la presidente della commissione, Michela Greggio - sarà utile a tenere alta l’attenzione su un argomento importante come la salute dei cittadini in un così ampio bacino di utenza”.

Il Nuovo Lomellino © Riproduzione riservata