Venerdì 06 Dicembre 2019

Marocchino finisce in galera dopo la sbronza con rissa

  • -
  • 17 Febbraio 2019

VIGEVANO – Una bella sbronza e poi una scazzottata tanto per far correre un po' in giro le ambulanze. Una serata nella norma per quel popolo della notte impegnato a spacciare e scolare birre. Ma per un pregiudicato marocchino di 22 anni, senza fissa dimora, evidentemente ancora a caccia di una integrazione fuori dal mondo della malavita, la nottata è finita male. Erano le 2 di ieri quando i carabinieri di Vigevano sono stati raggiunti dall'ennesima segnalazione di una rissa tra extracomunitari ubriachi, finita al pronto soccorso, dove i medici invece di curare quelli che stanno male davvero devono occuparsi di questi personaggi. Ed ecco che i militari della Sezione Radiomobile del N.O.R. della Compagnia Carabinieri di Vigevano hanno subito identificato il marocchino colpito da ordinanza di custodia cautelare in carcere, per detenzione di sostanze stupefacente ai fini di spaccio, commesso anni 2014 e 2015, emessa nel 2017 dal Tribunale di Busto Arsizio, nell’ambito di una articolata indagine condotta dalla Compagnia Carabinieri di Gallarate. E così il passaggio dal pronto soccorso al carcere è stato solo un attimo.


Il Nuovo Lomellino © Riproduzione riservata