Giovedì 20 Giugno 2019

Lego mania: i clienti sono star del web alla “Casa della plastica”

Si chiama “Show me your brick” ed è un “programma” da oltre 16000 visualizzazioni in “onda” ogni fine settimana nella pagina “Toy Bros Inc.” sulla piattaforma web di youtube Italia. Nata dalla mente di Vittorio Padovan, titolare dello storico negozio “La casa della Plastica” nato nel 1958 e ribattezzato recentemente “Toy Bros Inc.” a seguito dell’ammodernamento svolto insieme al fratello Ludovico, questa trasmissione pensata esclusivamente per la rete è una finestra con cui la giocheria mortarese vuole presentare le nuove uscite del mondo Lego, un universo che ruota intorno ad un giocattolo che diverte grandi e piccini di tutte le età da oltre cento anni.

“Ho pensato ad uno spazio dove invitare i nostri clienti, che qui possono portare i loro Lego e presentarli in tutte le loro caratteristiche – spiega Vittorio Padovan – I Lego infatti sono il prodotto più popolare tra la nostra clientela e tante persone ci chiedevano di organizzare delle mostre dove esporre le loro costruzioni. Ne abbiamo realizzate due, una a Mortara e una a Borgolavezzaro, ma oggi diventa sempre più impegnativo sostenere una mostra di questo tipo. Così mi è venuto in mente “Show me your brick”, un nostro spazio su youtube a costo zero dove parlare dei nostri “mattoncini”, dove i clienti partecipano volentieri con i loro kit e si divertono a presentarli”. Ad ogni puntata un nuovo ospite propone al pubblico una sua costruzione, che sia una novità nel mondo Lego o una vecchia uscita, spiegandone insieme a Vittorio Padovan le caratteristiche e le peculiarità. “Normalmente registriamo le puntate dopo la chiusura del negozio, in pausa pranzo o più spesso alla sera – spiega il titolare – ogni cliente porta due kit di Lego, quindi registriamo in genere due puntate alla volta con lo stesso ospite, circa mezz’oretta a puntata per poi ottenere un video effettivo di 15 o 20 minuti”. Un’attività divertente ed unica, che ha anche unito molto la clientela della giocheria. “Si è formato un gruppo molto unito di amanti dei Lego – continua infatti il titolare del negozio – con cui ci teniamo in contatto anche attraverso un gruppo Whatsapp dedicato, condividendo novità ed ultime notizie”. Il format, inoltre, è in continua crescita. La prima stagione del web show firmato dal negozio mortarese si è infatti conclusa con un concorso terminato lo scorso settembre in occasione della Sagra dell’oca cittadina, una sfida all’ultimo like in cui i protagonisti delle puntate si sono contesi l’ultima uscita del mondo Lego.  

Ma la seconda stagione, partita ufficialmente a febbraio 2019, racchiude anche altre grandi novità. “Oltre al concorso indetto per i clienti protagonisti delle puntate, che verrà certamente riproposto quest’anno ed avrà come termine ultimo la domenica prima della sagra – spiega ancora Vittorio Padovan - abbiamo aggiunto anche altre novità. Innanzitutto, la programmazione del canale si è ampliata con “Show me your trick”, una serie di puntate che escono a sabati alterni alla serie per i Lego, dedicate al mondo della magia ed in particolare alle carte Bycicle, che stanno spopolando tra i giovani apprendisti maghi. Ospite d’eccezione di ogni puntata non poteva che essere Andrea Ornigotti, nome d’arte Mago Perni, a commentare tutte le novità e mostrare alcuni giochi di prestigio. Inoltre, lo scorso halloween abbiamo cercato per la prima volta di girare una puntata speciale e con l’aiuto e la partecipazione di Alessandro Pregnolato, vincitore della prima edizione del concorso a premi Lego, Cristina Rossi, make up artist professionista, Andrea Ornigotti ed Elia Cernio, ci siamo trasformati in zombi e abbiamo inscenato una puntata un po’ più lunga, tra presentazione dei modelli ed una piccola trama recitata ricca di effetti speciali”. Le puntate di “Show me your brick” e “Show me your trick” vengono caricate sul canale tutti i sabati, a settimane alterne. “A noi fa piacere girare questi video, ci divertiamo tanto – conclude Vittorio Padovan, titolare del negozio – sono poi convinto che rendano il negozio più vivo, perché ci hanno aiutato a legare di più con i clienti ed ha permesso loro di conoscerci sotto una luce diversa e più simpatica”.

Beatrice Mirimin © Riproduzione riservata