Giovedì 22 Aprile 2021

Le rubano i fogli sul treno

“Ormai rubano anche i fogli di carta”. Non è il classico discorso populista da bar, ma quello che è accaduto sul treno che, partito lunedì alle 15 e 42 da Milano Porta Genova, è arrivato alle 16 e 30 a Mortara. Ma Chiara M. , una studentessa all’Accademia di belle arti di Brera, che vive a Borgolavezzaro, quando è scesa non ha più trovato la sua cartellina con dentro alcuni disegni che per la ragazza avevano un grandissimo valore. “Erano il mio unico modo – spiega – di rappresentare diverse situazioni accadutemi in questo periodo. Li avevo portati a Milano per mostrarle a un insegnante dell’Accademia. Ero scesa dal treno di fretta, avevo lasciato la cartella sul sedile. Ma quando sono risalita, pochi secondi dopo, non c’era più. Ho chiesto al personale ferroviario e hanno controllato, ma niente. La cartella era sparita nel nulla. Per me era importantissima”. Non lo è certamente per l’ignoto che si è ritrovato come bottino soltanto un po’ di carta e che con un gesto apprezzabile potrebbe restituire la cartellina in modo anonimo. 

Davide Maniaci © Riproduzione riservata