Lunedì 16 Maggio 2022

Le botte dell’Est

I 5 protagonisti della rissa che ha macchiato il sabato notte della Sagra dell’oca hanno un’identità. Sono stati i carabinieri della stazione di Mortara a intervenire durante la lite, interrompendola e identificando tutti. Dopo tre settimane e la conclusione delle indagini sono arrivate le denunce. Nel pestaggio ha avuto la peggio un 32enne ucraino, che abita a Mortara. Era stato colpito alla testa con una barra metallica, forse una spranga, riportando sette giorni di prognosi per una ferita lacero-contusa al cuoio capelluto. Neri guai anche un altro ucraino, classe 1994, anche lui abitante a Mortara e a tre rumeni: il primo, 28enne, vive anche lui nella città dell’Oca. Gli altri due, di 28 e 21 anni, abitano invece nella provincia di Piacenza. 

Davide Maniaci © Riproduzione riservata