Martedì 21 Maggio 2019

La gara dei 300 metri di via Albonese

Si tratta di una competizione individuale che si svolge ogni giorno h24 (si, anche di notte, avete capito bene!), aperta a tutti i tipi di auto. Il percorso si trova nella parte centrale di via Albonese, nel rettilineo (di 300 metri, ecco il perchè del nome della gara) che si incrocia con Via Mastronardi.

La via può essere percorsa in entrambi i sensi di marcia e lo scopo è fare nel minor tempo possibile il tratto che va da curva a curva (graditi picchi di velocità elevati per aumentare l’adrenalina degli abitanti della via), la mancanza assoluta di dossi rende la prova ancora più avvincente.

L’intertempo viene preso in corrispondenza della via Mastronardi dove, a causa della larghezza della strada, schiacciare l’acceleratore è d’obbligo...

I concorrenti che riescano, grazie alla loro abilità, a colpire un gatto o un cagnolino avranno un bonus di 2”, non cumulabile...

Chi di voi non fosse interessato a partecipare in qualità di concorrente è caldamente invitato ad assistere, perchè la zona è sprovvista di telecamere (ognuno fa quello che gli pare con auto, cani, rifiuti), quindi non riusciamo a fornire streaming della competizione.

Cosa aspettate? Abbiamo già dei campioni ma accettate la sfida! L’abilità principale richiesta è il fregarsene totalmente di essere in un centro abitato...se ce l’avete siete dei nostri!

(Ac)correte numerosi...tanto non ci sono dossi ne autovelox.

Non portate cibo al sacco perchè da via Mastronardi fino alla Chiesa di San Pio non abbiamo bidoncini... anzi no portatateli pure, tanto non abbiamo le telecamere... munitevi pure di carrelli del Famila nel caso.

...go!!!

Roberto Maschietto © Riproduzione riservata