Sabato 14 Dicembre 2019

Irene Cardani, la “supermatura” sogna un futuro da nutrizionista

Sogna un futuro da nutrizionista, ma la decisione definitiva non è ancora arrivata. Ora è il momento di staccare la spina per riposarsi. Un riposo più che meritato. Irene Cardani è la stella dell’esame di maturità targato “Pollini”, l’unica ad aver totalizzato un 100 tondo tondo. A bocce ferme e libri chiusi, la talentuosa studentessa ripercorre le tappe della maturità. Giorni segnati da ansia e timore. Sentimenti ormai lontani.

“La prima prova è stata molto complicata dal mio punto di vista perché si trattava di temi incentrati sulla storia e poco all’attualità, soprattutto la tipologia C, la seconda prova invece a stata per me molto semplice in quanto intolleranze e diverse tipologie di diete sono tematiche molto attuali e quindi facilmente prevedibili.  - racconta Irene Cardani - All’orale, nella busta, ho trovato uno schema che non avevo mai visto, riguardante le alterazioni del metabolismo, la dieta dello sportivo, l’evoluzione e l’acqua: devo dire che mi ha decisamente spiazzata in quanto i collegamenti erano difficili per non dire impossibili. Il mio orale è durato un’ora e mi sono state fatte domande da ogni membro della commissione, comprese quelle riguardanti cittadinanza e Costituzione: tutto sommato però me la sono cavata discretamente bene. Di positivo c’è stato che per la seconda prova la nostra preparazione a stata eccellente e non ci sono state troppe sorprese”. 

Ma cosa sogna di fare Irene Cardani “da grande”? Intanto bisogna affrontare il presente e le meritate vacanze estive! “Per il futuro mi piacerebbe frequentare l’università per diventare nutrizionista, ma sarà una decisione che prenderò più avanti. - conclude - Ai miei colleghi studenti consiglio di non basare la propria preparazione unicamente sullo studio, ma di leggere tanto, sopratutto i giornali”.  E visto che si presenta con un 100 come biglietto da visita... c’è da crederle!

Martina Girgis © Riproduzione riservata