Venerdì 10 Luglio 2020

Il tris del divertimento. Il programma ufficiale della festa di San Pio: cibo da strada, tanta musica e fuochi d’artificio

È online. Gira da qualche giorno su tutte le pagine dei social network più gettonati. È colorato, divertente, allegro. Da un semplice manifesto traspare l’entusiasmo degli undici giovanissimi organizzatori. La 54esima edizione della Festa di San Pio X, ufficialmente la festa più antica della città di Mortara, è ormai alle porte. Eventi ed emozioni arricchiranno il quartiere di San Pio X nei giorni 30 e 31 agosto e 1 settembre.

“Ogni volta è come fossa la prima. – commenta Paolo Redo Bianchi, presidente dell’associazione Snpx, fondata dagli organizzatori della Festa – Il lancio del manifesto un momento cruciale perché rappresenta il primo incontro tra la Festa e la sua città, il suo quartiere e il suo pubblico. Per il terzo anno di fila al timone ci siamo noi, gli Snpx, con il nome con cui ci stiamo facendo conoscere. Siamo tutti giovani tra i 20 e i 28, ormai non più alle prime armi. E la nostra Festa (come amiamo definirla, dato che si è inserita nei nostri cuori ormai da qualche anno) ci rispecchia a pieno. Ci teniamo a ringraziare fin da subito tutti coloro che ci hanno sostenuto, quelli che hanno creduto in noi e che ancora adesso lo fanno. Perché senza il sostegno dei tanti amici non riusciremmo a creare questo evento”. 

Tre giorni fitti di attività, così come si legge dal manifesto, che riporta al centro il grande cuore arancione, simbolo della festa. Si conferma, per il secondo anno di fila, la rassegna streetfood Hop Hop, che porterà gusti e sapori provenienti da tutto il mondo, attiva dal pomeriggio di venerdì 30 agosto fino alla chiusura dell’evento, la sera di domenica 1 settembre. 

“La serata di venerdì – spiega Francesco Princi, vice-presidente dell’associazione e più giovane membro del team – si aprirà ufficialmente con la ormai tradizionale kermesse di corali lomelline nella chiesa di San Pio X. Nel tardo pomeriggio, nella suggestiva location del circolo Sotto al monte, ai piedi della Chiesa, si svolgerà il primo torneo di scopa d’assi, memorial Pescarolo”. 

Si prosegue sabato 31 agosto, durante il quale sarà attivo un mercato di hobbistica e si aprirà la mostra Opsa allestita curata dalla Croce Rossa Italiana (attiva poi fino al giorno successivo). Nel pomeriggio si susseguiranno esibizioni sportive con la palestra Fitness Programm, un momento culturale con un dialogo tra due importanti scrittori giallisti del panorama italiano, organizzato in collaborazione con la libreria Le mille e una pagina, e un triangolare di calcetto unificato, una partita del cuore, nella quale si confronteranno gli atleti de I Quadrifogli e dell’associazione Micheleria. Alle 18.30, al termine della Santa Messa pre-festiva, don Gianluigi Repossi e don Alessio Casoni si metteranno a disposizione per la benedizione delle automobili di chiunque voglia. 

“Per quel che riguarda la serata del sabato sera – continua Francesco Princi – non abbiamo avuto dubbi. Abbiamo scelto di affidarci a Mauro Starone, che già l’anno scorso ha fatto faville, riuscendo ad incantare il nostro quartiere. Quest’anno sarà il presentatore del gioco musicale “Il Musichiere”, un revival del passato con uno sguardo al presente e al futuro, prima di lanciarsi in una serata all’insegna della canzone e della danza, avvalendosi anche del contributo di alcune scuole di danza locali. Anche per domenica 1 settembre abbiamo in serbo molte sorprese, alcune delle quali già svelate pubblicamente sull’Informatore Lomellino e sulla nostra pagina facebook”. 

Si tratta del Gran Premio di San Pio, una gara di macchinine a pedali in programma per il pomeriggio, con giri di prova per le strade del quartiere nella mattina e sotto la cronaca dell’esperto Mauro Starone. Si conferma per il terzo anno torneo di watervolley, secondo trofeo Forti di pallavolo acquatica, con un gonfiabile montato per l’occasione nello spazio antistante la sala polifunzionale di San Pio X. Nel pomeriggio tanti giochi per i più piccoli con l’associazione Nami animazione, esibizioni interattive di agility dog e possibilità di cavalcare i pony. A queste attività se ne aggiungeranno altre a cura del comitato di Mortara della Croce Rossa Italiana ed esibizioni sportive della palestra La Costanza e del gruppo di Zumba di Barbara Sparapan. 

“In collaborazione con il Comune di Mortara – conclude Francesco Princi – confermiamo la festa dei diciottenni, durante la quale i cittadini classe 2001 riceveranno il diploma ufficiale da una delegazione comunale. E poi la grande e attesissima serata con dj Mad Mussell, all’anagrafe Federico Masiero, e vocalist Eddy Voice, Edoardo Franco, due carissimi amici che sanno come portare arte e atmosfera alla nostra festa. Al termine della serata, il segno distintivo della nostra festa, il grande spettacolo pirotecnico”.

Il Nuovo Lomellino © Riproduzione riservata