Domenica 17 Novembre 2019

Il grazie dei Ragazzi di San Pio X

  • -
  • 11 Settembre 2019

Caro direttore,  come ogni anno, finita la festa, è arrivato il momento dei ringraziamenti! E, come ogni anno, utilizziamo lo spazio che gentilmente Lei ci mette a disposizione sul Suo giornale. 

Il bello della Festa di San Pio X è che riesce a unire tante diverse realtà di Mortara, che collaborano in sinergia per la realizzazione dell’evento, e creano un bel senso di comunità. Quindi partiamo con i ringraziamenti, tanti e doverosi. 

Un sentito grazie all’Ufficio tecnico di Mortara che, con la coordinazione dell’assessore Marco Vecchio, ha risposto solerte alle nostre esigenze. Una menzione particolare agli operai che, nell’ultimo caldo estivo, ci hanno aiutato con il posizionamento di jersey e fioriere. 

Un sincero grazie al comandante Curti che, con insostituibili competenza e pazienza, ci ha assistito nella messa a punto del piano di sicurezza e non solo. Per restare tra i vigili, un grazie a Piero Colombo, per l’assistenza entusiasta nell’organizzazione dei tornei di belora e volley acquatico. 

Grazie all’amministrazione comunale, nelle figure del sindaco e degli assessori, per aver sostenuto tutte le nostre iniziative, nonché all’Ufficio segreteria, per la sapiente gestione della festa dei 18enni.  Un particolare ringraziamento alla cooperativa Start che, con la mediazione della direttrice Alessandra Bonato Tarantola, ci ha concesso, come ogni anno, l’utilizzo del parchetto antistante l’asilo Regina Pacis. 

Oltre alle autorità, la Festa è resa possibile anche grazie all’aiuto di tanti comuni cittadini che, con grande generosità, mettono a disposizione il proprio tempo e le proprie risorse per collaborare con noi.  Quindi, a tal proposito, vogliamo ringraziare il signor Cenzi, della cascina Bellardona, per l’insostituibile aiuto nella sistemazione delle aree verdi della parrocchia, nonché il nostro Pier, per averci assistito nei momenti di maggiore fatica. 

Infine, un ringraziamento a nome anche del Banco di beneficenza, a tutti i negozianti e le aziende che ci hanno fatto da sponsor, chi con un’offerta, chi con i propri prodotti, ma tutti con una grande fiducia nel nostro progetto di rilancio del quartiere. Senza di voi la Festa di San Pio non si potrebbe realizzare. 

Da ultimo, sappiamo bene che, senza una buona comunicazione, anche le idee migliori non si potrebbero realizzare, quindi grazie all’Informatore Lomellino, che ogni anno, attraverso le pagine del suo giornale e la simpatia dei suoi collaboratori, ci regala qualcosa di impalpabile, ma fondamentale alla buona riuscita della Festa. 

All’anno prossimo!                                                             

       I ragazzi di San Pio 


© Riproduzione riservata