Venerdì 03 Luglio 2020

I lavori pubblici non inquinano: a Robbio il primo cantiere “a impatto zero” della provincia

Il cantiere non inquina! L’intervento, ormai concluso, del rifacimento di parte di via Guglielmo Marconi è stato a “impatto zero”. Il cantiere, che ha portato al rifacimento della pavimentazione e dell’ammodernamento dei sottoservizi, rappresenta il primo caso di opera pubblica “green” nel territorio della provincia di Pavia e il secondo caso in Regione Lombardia. 

Tra i protagonisti dell’opera pubblica anche l’azienda mortarese AsMare, costola dell’ex municipalizzata AsMortara. “Attraverso strumenti di monitoraggio abbiamo compiuto delle rilevazioni durante i lavori del cantiere e abbiamo rilevato un’emissione totale di poco superiore ai 7mila chili di anidride carbonica. – commenta Simone Ciaramella, presidente dell’azienda mortarese – Per compensare alle emissioni inquinanti andremo a posizionare in città degli olmi che, nel giro di due anni, garantiranno di pareggiare l’inquinamento”. Sarà dunque l’olmo, albero simbolo della città “dl’urmòn”, a dare a Robbio questo primato a livello provinciale. 

“La piantumazione riguarderà il controviale di viale Artigianato, proprio davanti all’area degli impianti sportivi – illustrano Laura Rognone, assessore all’Urbanistica, e Gregorio Rossini, assessore ai lavori pubblici – Nelle aiuole dove verranno posizionati gli olmi è già presente il sistema di irrigazione”. 


Il Nuovo Lomellino © Riproduzione riservata