Lunedì 27 Gennaio 2020

Hockey, la Cgr Bonomi cade al “Cagliari Maxia” e perde la vetta della classifica

Cinque giorni. Tanto poco è durato il periodo da regina del campionato della Bonomi. Dopo la storica vittoria di sabato scorso in casa contro Bra, che aveva sancito il cambio della guardia in vetta in favore dei biancoverdi, questo pomeriggio, giovedì, la Cgr scivola a Cagliari contro la Polisportiva Ferrini e torna a inseguire, da terza in classifica, dietro alla coppia di capoliste formata da Amsicora e Bra, appunto. “Contro la Ferrini – commenta mister Stefano Angius – siamo andati per primi in vantaggio, con il corto trasformato da Filippo Rubin, poi però i padroni di casa hanno trovato prima il pareggio, su respinta da corto con Naveed, e poi la vittoria con Bosso, ancora da corner corto”. Una partita a due facce quella di giovedì pomeriggio, con i primi due quarti in cui la Bonomi ha giocato sottotono, salvo poi svegliarsi nella seconda metà dell'incontro. Nel terzo quarto infatti i castellani potrebbero passare in vantaggio in più occasioni, con Ursone, Costa e Spitale. Poi, la tegola: Asuni per una bastonata involontaria è costretto a uscire per medicarsi e al momento si trova all'ospedale di Cagliari per l'applicazione dei punti. “La gara è andata storta per gli episodi – continua mister Angius – non siamo stati concreti come in altre partite e ci è mancato il carattere. Ferrini è un'avversaria diversa da Bra. Mentre i piemontesi sono una squadra che ti fa giocare, i sardi sono stati rognosi, chiusi e soprattutto molto fisici, per non dire che in alcuni momenti hanno proprio picchiato, lontano dagli occhi dell'arbitro. Questo ha influito sulla nostra prestazione, in particolare dei nostri elementi più giovani, che si sono lasciati intimorire dalle furbate dei giocatori più esperti. Noi, comunque, abbiamo avuto più occasioni. Purtroppo non le abbiamo sfruttate. Il campionato è comunque ancora lungo, di certo non è che dopo aver battuto Bra ci sentivamo tre metri sopra il cielo e allo stesso modo ora che siamo tornati a inseguire non ci sentiamo demoralizzati”. Tra meno di 48 ore, alle 14 e 30 di sabato, in programma la trasferta a Roma.
Risultati della 7a giornata: Juvenilia – Roma 1-2, Bra – Bologna 8-0, Cus Padova – Adige 1-0, Tevere – Amsicora 2-2, Valchisone – Cus Pisa 3-1. Classifica: Bra 16 punti, Amsicora 16, Bonomi 15, Valchisone 13, Bologna 12, Roma 12, Cus Padova 9, Adige 9, Juvenilia 7, Cus Pisa 6, Tevere 4, Ferrini 4. Prossimo turno, sabato 3 novembre ore 14 e 30. Adige – Valchisone, Roma – Bonomi, Amsicora – Bologna, Ferrini – Bra, Cus Pisa – Tevere, Cus Padova – Juvenilia.

Riccardo Carena © Riproduzione riservata