Sabato 26 Settembre 2020

Gropello, i ladri in cortile: lo menano e gli rubano il Rolex

Se qualcuno voleva farci credere che la nuova legge sulla legittima difesa avrebbe trasformato l’Italia in un Far West ha dovuto incassare una netta smentita. 

Perché ancora una volta non solo i ladri se ne sono andati sani e salvi, ma si sono anche presi la libertà di caricare la loro vittima di botte e di rubargli l’orologio da polso.  La brutta avventura è accaduta all’ex sindaco di Gropello, Alessio Rudolph, primo cittadino dal 2004 al 2009, intorno alle 4 di notte del 26 aprile. I ladri stavano cercando di rubare il suo fuoristrada, lui si è accorto di quello che stava accadendo dalla finestra di casa ed è sceso in cortile. Ma i malviventi erano tre, non due come pensava lui: il terzo lo ha aggredito alle spalle, e poi gli hanno strappato l’orologio dal polso. Il gruppetto è fuggito subito dopo. 

L’imprenditore se l’è cavata con quattro giorni di prognosi dopo essere stato medicato al pronto soccorso. Ha rimediato contusioni alle braccia e alla schiena. Si era assopito sul divano, quando ha sentito dei rumori ed è sceso dalla porta sul retro. Si è trovato di fronte i criminali, coperti da un passamontagna, molto probabilmente italiani. E’ nata una colluttazione col terzo che lo ha aggredito alle spalle. Rudolph è stato sopraffatto anche dagli altri due. Uno di loro gli ha strappato il Rolex dal polso e poi i tre si sono dileguati saltando la cancellata. Dopo le medicazioni l’uomo, 54 anni, si è presentato dai carabinieri della stazione di Gropello per presentare denuncia.

Davide Maniaci © Riproduzione riservata