Sabato 14 Dicembre 2019

Granelli aiuta il commercio: 15 minuti di sosta gratis (che sono 60 per gli anziani)

Sosta a pagamento, si cambia! E’ in arrivo la rivoluzione, firmata dall’assessore Luigi Granelli, che cambierà le abitudini degli automobilisti in città a colpi di agevolazioni e “sconti”. Almeno questa è la speranza dell’amministrazione che sta per rinnovare l’appalto per la gestione delle soste a pagamento. Il servizio sarà affidato per il periodo compreso dal primo ottobre di quest’anno al 30 settembre del 2025. 

Un lungo periodo durante il quale l’assessore al commercio ha voluto dire la sua, indicando tariffe e bonus pensati per dare una spinta al commercio cittadino e una mano ai cittadini che fanno acquisti in città. Ma, andando con ordine, si parte dalla tariffa base per lasciare l’auto in uno dei 385 posteggi a pagamento della città. 

“La tariffa non è cambiata – spiega Luigi Granelli – ed è rimasta fissata sugli 80 centesimi. E’ una somma nettamente più bassa rispetto a molti altri Comuni e in un periodo di continui rincari mi sembra un buon segnale evitare aumenti. Ma non solo, abbiamo anche previsto una tariffa scontata per chi posteggia nei pressi della stazione o dietro il teatro. In questi due casi si paga solo 50 centesimi”. 

La vera rivoluzione delle strisce blu, però, è un’altra. “Chi si aggiudicherà l’appalto – prosegue l’assessore al commercio - dovrà garantire un periodo di sosta gratuita a favore di tutti gli utenti che si fermano per una periodo non superiore ai 15 minuti giornalieri. La sosta rapida gratuita è certamente utile per favorire i cittadini e per aiutare i commercianti. In questo modo si avrà il tempo di prendere il pane, di bere un caffè, o di portare un capo in lavanderia senza dover pagare il parcheggio. Un motivo in più per servirsi degli esercizi della città. Non mi stancherò mai di dirlo: consiglio a tutti di comprare nei nostri negozi!”. Saranno poi garantiti due periodi di sosta di 60 minuti a favore dei cittadini di età superiore a 75 anni. Altri due periodi di sosta gratuita di un’ora sono stati concessi a favore delle persone munite di speciale contrassegno. 

“La legge – puntualizza l’assessore – riserva ai portatori di handicap degli stalli dedicati, contrassegnati in arancione. Però è intransigente sul fatto che sulle strisce blu si debba pagare. Io, invece, ho voluto concedere  ai portatori di handicap la possibilità di parcheggiare due volte al giorno gratuitamente, per  un periodo di un’ora, anche nei posti a pagamento. Anche se si tratta solo di un piccolo gesto, è comunque un’ulteriore testimonianza di quanto questa amministrazione sia molto attenta nei confronti delle fasce più deboli”. 

Tutto questo sarà possibile solo attraverso la sostituzione e l’aggiornamento delle 16 colonnine presenti per le strade del centro. Infatti l’emissione del biglietto di sosta di cortesia gratuito della durata massima di 15 minuti potrà essere abilitato digitando la targa del proprio veicolo su qualsiasi parcometro. Il tempo gratuito dovrà essere applicato all’interno delle fasce di pagamento. 

Se, ad esempio, l’utente dovesse richiedere il biglietto negli orari di sospensione di pagamento (notturni) il tempo di sosta gratuito sarà applicato ai primi 15 minuti di pagamento del giorno successivo. Il biglietto gratuito, una volta rilasciato all’interno del giorno solare, sarà poi inibito per la targa associata da tutti i parcometri installati sul territorio attraverso il sistema di centrale e sarà disponibile per quella targa esclusivamente dal giorno successivo.

Luca Degrandi © Riproduzione riservata