Giovedì 19 Settembre 2019

Francesco Perotti presenta il suo progetto: collaborazione sulle idee per il bene dei cittadini

Domenica 26 maggio la cittadinanza dornese si è espressa, e le votazioni hanno portato ad eleggere un nuovo primo cittadino per Dorno: ha vinto le elezioni comunali la lista “in comune per Dorno”, guidata da Francesco Perotti (nella foto).

Il neo eletto sindaco si è subito messo, al lavoro assieme al suo gruppo, ad espletare tutte le pratiche burocratiche per la loro ufficializzazione. Entro metà giugno difatti deve essere composto il consiglio comunale, e questo deve riunirsi per la prima seduta.

Per il momento si stanno solo facendo supposizioni su chi ricoprirà la carica di assessore e in quale ambito, per ora si conosce per certo che il gruppo di minoranza sarà composto solo dai membri della lista uscente guidati da Mariarosa Chiesa, mentre la lista capitanata da Michele Raia non ottiene il posto in consiglio.

Dorno ritorna così ad essere guidato da una giunta comunale di centro destra: storicamente il paese ha sempre avuto questa linea, ma il sindaco Perotti promette che sarà il bene del paese e dei suoi cittadini a guidare il suo mandato.

Nei giorni successivi alle elezioni Perotti e compagni hanno incontrato tutti i responsabili degli uffici comunali per pianificare un quadro preciso dei lavori in essere, quelli terminati e quelli ancora in programma.

“Prima di poter fare qualcosa – spiega Perotti – dobbiamo sapere qual è la situazione esatta del comune, dei propri uffici e cosa era già impostato. Non possiamo arrivare e stravolgere tutto un giorno con l’altro, si creerebbero solo problemi; in più ci sono alcuni servizi da attivare nel giro di poco tempo, come ad esempio il centro estivo per i bambini della scuola materna, che deve essere la nostra priorità”.

Francesco Perotti è emozionato di essere diventato il primo cittadino di Dorno, ed è consapevole che ciò comporta anche una grande responsabilità; ringrazia tutti i cittadini che hanno scelto di dare fiducia a lui e a tutta la sua squadra, e ritiene che la loro vittoria sia dovuta al lavoro di gruppo svolto nel tempo. 

“Ci siamo sempre presentati come gruppo unito e non come singoli protagonisti – sottolinea il sindaco – e siamo certi che il paese desiderava un cambiamento e noi possiamo esserne i fautori.”

Perotti ha le idee chiare anche nel rapporto con la minoranza nel consiglio comunale: “il consiglio sarà un modo di confrontarci con la minoranza e avere un’altra opinione sulle nostre scelte, così da poter avere un paragone costruttivo per il bene del paese. Noi siamo stati la minoranza per questi passati 5 anni, e l’abbiamo vissuta come la possibilità per aiutare gli amministratori, e capire cosa volevano i cittadini e far notare sviste o possibili errori. Quando le idee e le iniziative erano per un bene comune, queste hanno visto il nostro appoggio; ci auguriamo che anche per i prossimi anni ci sia un clima di rispetto e di collaborazione costruttiva”.

Anche i rapporti con le amministrazioni comunali limitrofe sono un punto molto importante per la neo eletta amministrazione comunale, utili a migliorare e magari creare servizi intercomunali ed aiutarsi mettendo le proprie esperienze e idee al servizio della comunità, senza disdegnare l’aiuto dei politici locali che possono porre l’attenzione su argomenti importanti o aiutare il paese informandolo su bandi ed altre iniziative.

Prossimamente sindaco e consiglieri incontreranno anche le associazioni del paese, specialmente per ufficializzare i rapporti e continuare a sostenere le attività di promozione e di miglioramento del paese: “Il lavoro dei volontari è prezioso – dice Francesco Perotti – e anche la nuova amministrazione vuole continuare a sostenerli ed aiutarli a continuare il proprio operato, come il progetto “Facciamo Dorno Pulita” nato da un’idea della consulta ambiente. Daremo la possibilità ai membri di proseguire col loro operato e farla crescere.”


Marta Mocellin © Riproduzione riservata