Martedì 12 Novembre 2019

Don Mario Tarantola è Monsignore

CILAVEGNA – Don Mario Tarantola è monsignore. Con decreto del 19 settembre scorso, il Santo Padre Francesco ha nominato Cappellano di Sua Santità, con il titolo di Monsignore il reverendo don Mario Tarantola, membro del Collegio dei Consultori della Diocesi di Vigevano e prevosto emerito di Cilavegna. Se il decreto firmato dal Papa porta la data del 19 settembre, la nomina è stata resa nota alla comunità parrocchiale cilavegnese nella giornata di oggi, domenica 20 ottobre, durante le Sante Messe festive.

L’onorificenza pontificia è stata richiesta dal Vescovo monsignor Maurizio Gervasoni, come gesto di apprezzamento e di riconoscenza a uno dei sacerdoti più stimati e preparati della Diocesi, che si è sempre speso generosamente per l’annuncio del Vangelo e il bene delle anime, con genuino spirito ecclesiale, ardore apostolico, amore e disponibilità alla sua diocesi e fedeltà ai Vescovi che si sono succeduti.

Questo ben meritato riconoscimento giunge al termine dell’encomiabile lavoro che il novello monsignore ha recentemente svolto come Segretario generale del Sinodo Diocesano. Nel corso del suo lungo e fecondo ministero, don Tarantola è stato non solo insigne parroco di Cilavegna per oltre quarant’anni, dove ha portato a compimento un esemplare e imponente progetto pastorale, ma ha ricoperto importanti incarichi a livello diocesano: dapprima difensore del vincolo del Tribunale ecclesiastico e poi Presidente dello stesso Tribunale e Vicario giudiziale. Ha gestito, con sapienza giuridica e competenza, le fasi istruttorie diocesane di due impegnativi processi di beatificazione, giunti a felice conclusione: quello del Beato Francesco Pianzola e del Beato Teresio Olivelli. Monsignor Mario Tarantola potrà ora fregiarsi della veste talare filettata di violaceo, con la fascia paonazza.

Vittorio Testa © Riproduzione riservata