Martedì 07 Luglio 2020

Disastro aereo a Cuba: nell'incidente a L’Avana perde la vita una donna di Cilavegna

Nel disastro aereo c’è anche una cilavegnese. Si chiamava Carmen e aveva 50 anni ed era una cittadina cubana naturalizzata italiana. Nella lista dei passeggeri del Boeing 737, (nella foto pubblicata da IlPost.it) schiantatosi ieri, venerdì 18 maggio, poco dopo il decollo all’Avana con 109 persone c'era anche la donna di Cilavegna che viveva nel paese lomellino insieme al marito Massimo Navaro ed aveva un figlio (solo di lei). Sarebbe dovuta tornare in Italia, dopo il viaggio a Cuba, dopo quattro giorni.

L’Unità di crisi della Farnesina è in contatto con la famiglia in Italia per dare assistenza anche se le autorità cubane non hanno ancora terminato le verifiche. Il Boeing 737 si è schiantato poco dopo il decollo dall’aeroporto internazionale "José Martí" de L’Avana, Cuba. Subito dopo essersi staccato dalla pista, alle 12.08 ora locale,le 18.08 in Italia, il velivolo ha prima perso quota, poi secondo testimonianze avrebbe preso fuoco, subito dopo la prima virata, per cause ancora da chiarire ed è precipitato nei pressi di Santiago de la Vegas, a una decina di chilometri dalla capitale, in un campo agricolo non lontano dalle abitazioni.



Il Nuovo Lomellino © Riproduzione riservata