Sabato 14 Dicembre 2019

Denunciato anche per la rapina alla Credem il diciottenne arrestato a Messina per il colpo alle Poste di Vigevano

Dopo essere stato denunciato per la rapina commessa lo scorso gennaio ai danni della tabaccheria di via Riberia e dopo essere stato arrestato per rapina aggravata e tentato omicidio dai carabinieri della Stazione di Vigevano a Messina, ieri pomeriggio il diciottenne è stato denunciato a piede libero, sempre dai carabinieri della Stazione di Vigevano, anche per la rapina avvenuta a danno della filiale della Banca Credem (nella foto) di Corso Cavour a Vigevano lo scorso 22 luglio.

In quell’occasione, parzialmente travisato con foulard e cappellino e armato di coltello, il giovane criminale aveva fatto irruzione all’interno del citato istituto di credito e, previa minaccia nei confronti del cassiere, era riuscito ad impossessarsi di una somma contante di 2.500 euro, dileguandosi poi a piedi.

Quanto rinvenuto in questi giorni a seguito delle perquisizioni fatte dai militari dell’Arma nei suoi passati domicili avuti a Vigevano e Messina, ha permesso infatti ieri di confermare senza ombra di dubbio la sua responsabilità anche per la rapina alla Credem. Il rapinatore seriale è ora rinchiuso nella casa circondariale di Messina. 

Il Nuovo Lomellino © Riproduzione riservata