Venerdì 22 Novembre 2019

Decisa la pace fiscale dell’assessore. Ci sarà il condono per l’Imu under 20

Mentre il Governo nazionale dichiara guerra ai grandi evasori, proponendo anche il carcere, a Mortara  l’assessore alle finanze Margherita Baletti inaugura una nuova via: quella della pace fiscale. Infatti la settimana scorsa la giunta ha approvato un “mini condono” sull’imposta Imu non versata. Si passa così dalla corsa al recupero crediti alla rottamazione delle vecchie cartelle.

“Abbiamo deciso di non agire nei confronti di quei cittadini – spiega l’assessore Margherita Baletti (nella foto) – che non hanno pagato l’imposta municipale unica per somme sotto i 20 euro. Un provvedimento analogo era già stato applicato per l’imposta Imu non pagata nel 2019. Nell’ultima riunione di giunta abbiamo deciso di far valere questo principio anche per il 2017 e il 2018. Questo perché si tratta di somme molto contenute, oltre che difficili da riscuotere. Non si tratta di una rinuncia per le casse comunali. La somma complessiva è anche difficile da calcolare. Si tratta comunque di un importo contenuto”. Il mini condono non si estende alle cartelle Imu di un importo superiore ai 20 euro e nemmeno alle tassa rifiuti (Tari) e alla tassa sui servizi indivisibili (Tasi). Anche sul fronte delle sanzioni per la violazione del codice della strada la tolleranza rimane zero. Zero sconti per i “vuncion” che abbandonano i rifiuti. 

Luca Degrandi © Riproduzione riservata