Lunedì 23 Novembre 2020

Coronavirus, qui “zona gialla”: Facchinotti invita alla prudenza, “Non assaltate i supermercati”

Mortara è ufficialmente nella zona gialla: scattano tutte le precauzioni previste da Regione Lombardia. E nel momento di massima emergenza la giunta fa quadrato attorno al sindaco Marco Facchinotti per affrontare la situazione mantenendo calma e sangue freddo. Il panico, sottolinea tutta l’amministrazione, rischia di essere un alleato del virus e favorirne la diffusione. Il richiamo al buon senso va di pari passo con l’invito a rispettare tutte le prescrizioni che arrivano dal Ministero della sanità e dalla Regione.

“Si tratta di norme che possono cambiare di ora in ora – commenta il primo cittadino – e ovviamente noi speriamo che possa cambiare in meglio. Allo stesso tempo invito alla calma. La prima raccomandazione è quella di non intasare gli ospedali e di non affollare il pronto soccorso. Anche perché non stiamo affrontando una pandemia. Il virus non si contrae incrociando il vicino di casa. Infatti questi paletti servono a contenere quella che potrebbe essere l’evoluzione e la diffusione del virus. Questi atteggiamenti sono dettati dal buon senso da rispettare”. In caso di dubbi o in presenza di sintomi riconducibili all’influenza è attivo il numero verde 800.894.545 oppure il numero del Ministero della salute 1500. “Inoltre – continua Marco Facchinotti – anche gli uffici del comune sono disponibili a dare informazioni telefoniche per risolvere ogni possibile dubbio. Resta fondamentale che i comportamenti siano dettati dal buon senso e non dalla paura. Non ha senso assaltare i supermercati. Non ci sarà carenza di cibo e non è necessario munirsi di scorte di derrate alimentari”. 

Luca Degrandi © Riproduzione riservata