Giovedì 22 Agosto 2019

Condominio "litigarello": denunciate tre casalinghe

Denuncia a piede libero per il reato di atti persecutori. E' quello che è successo a tre casalinghe di Gropello, tutte incensurate, di 46, 54 e 56 anni. Tutto è nato in seguito ad una querela sporta da una 46enne, residente sempre in paese, che denunciava violenze e molestie. Episodi che sono stati effettivamente verificati dai militari dell'Arma nei confronti della querelante e che erano riconducibili a controversie condominiali. Gli episodi, verificati dai Carabinieri della stazione di Gropello, avvenivano a tutte le ore del giorno e della notte: partivano da disturbi acustici come semplici schiamazzi, oggetti gettati sul pavimento e martellamenti inconsueti fino a liti sfociate in casi di violenza che hanno portato ad alcuni interventi delle Forze dell’Ordine. La situazione ormai insostenibile ha portato la vittima ad un’alterazione psicofisica tanto che, secondo la ricostruzione dei Carabinieri, è dovuta ricorrere alle cure mediche con prescrizione di farmaci specifici.

Vittorio Testa © Riproduzione riservata